menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nella foto Sara Moretti

Nella foto Sara Moretti

La Ginnastica Petrarca presenta gli staff tecnici del 2021

Violetti e Moretti saranno responsabili dell’artistica, mentre Peloso si occuperà di ritmica e Gymnaestrada

Tra rinnovamento e continuità, la Ginnastica Petrarca presenta gli staff tecnici per la stagione 2021. Il nuovo anno della società aretina si è aperto con l’ufficializzazione dei nomi di allenatori e istruttori che avranno la responsabilità di occuparsi della crescita sportiva di circa trecento atleti di tutte le età divisi nelle diverse sezioni della ginnastica ritmica femminile, della ginnastica artistica maschile, della ginnastica artistica femminile e della Gymnaestrada.

Le maggiori novità riguardano la ginnastica ritmica coordinata da Federica Peloso: in questa disciplina è stato previsto l’innesto di due nuove allenatrici che si occuperanno dello sviluppo del settore agonistico che trova la propria punta di diamante nella prima squadra che sarà nuovamente impegnata nel campionato nazionale di serie A2. La sezione “Gold” che riunisce le migliori petrarchine è stata affidata a Benedetta Moroni, allenatrice con un passato da ginnasta in serie A1 e con esperienze nel Centro Tecnico Regionale e in alcune società di Prato e di Firenze, che potrà contare sull’ulteriore collaborazione esterna di Claudia Carlesi (tecnico federale e giudice nazionale). Il compito di coordinare le promesse della sezione “Silver” spetterà invece alla ligure Mikaela Cascarano che fino alla scorsa stagione era impegnata come responsabile della ginnastica ritmica della Us San Marziano di Genova. Lo staff tecnico della ginnastica ritmica farà inoltre affidamento sulla stessa Peloso, su Anna Bigi e Aurora Peluzzi come responsabili delle Allieve, e su Annalisa Giannini, Bianca Maria Martinelli e Dania Segoni come responsabili dei gruppi di base.

Nella stagione 2021, la Ginnnastica Petrarca rinnoverà il proprio impegno anche nella ginnastica artistica che propone un’attività maschile e femminile il cui coordinamento è stato affidato rispettivamente a Stefano Violetti e a Sara Moretti. Questa disciplina è caratterizzata da un’attività variegata tra esercizi a corpo libero o con l’utilizzo di attrezzi quali cavallo con maniglie, anelli, sbarra, trave, parallele e parallele asimmetriche, con Violetti e Moretti che potranno contare sul fondamentale supporto di Jacopo Pineschi come responsabile della sezione “Gold”, di Alessandro Sadocchi e Sara Palombo come responsabili dei gruppi “Silver” maschili e femminili, di Alberto Artini come assistente ai corsi di base maschili, di Donatella Magi come responsabile dei gruppi di base femminili, e di Nicole Mancini e Roberta Scortecci come responsabili dei gruppi avanzati femminili. Il gruppo di tecnici della ginnastica artistica è infine completato da Diletta Severi.

L’attività della Ginnastica Petrarca troverà ancora una delle proprie eccellenze anche nella Gymnaestrada che, guidata da Peloso, coniuga esercizi di ritmica e di artistica in performance coreografiche tra lo sport e l’arte che vengono presentate nelle principali manifestazioni della disciplina in programma in Italia e all’estero. A completare il team della storica società aretina è, inoltre, la coreografa Stefania Pace. «La nostra priorità - commenta Simone Rossi, presidente della Ginnastica Petrarca, - era di poter fare affidamento su allenatori qualificati e preparati, capaci di diventare punti di riferimento per le famiglie dei nostri atleti e di dar seguito alla gloriosa storia della società. In quest’ottica, le tante conferme e i nuovi innesti permettono di poter vantare una solida struttura tecnica che rappresenta il nostro orgoglio e che può garantire la giusta crescita sportiva e umana a ginnasti di tutte le età».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Il mistero di Coco Chanel, vera influencer prima dei social

  • Psicodialogando

    Sono stato tradito da mia moglie. E adesso?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento