Ginnastica Petrarca, tre medaglie regionali per le ragazze dell’artistica

Le atlete della sezione femminile hanno gareggiato nella seconda prova dei campionati regionali Silver. La prima squadra maschile ha chiuso la stagione di B al dodicesimo posto che comporta il ritorno in C

Marta Bigi e Chiara Ciofini

Tre medaglie regionali per le femmine e il ritorno in serie C per i maschi: il movimento di artistica della Ginnastica Petrarca ha vissuto un periodo dalle emozioni contrapposte. Le soddisfazioni sono arrivate con le bambine e le ragazze guidate da Sara Moretti e Diletta Severi che, gareggiando nei vari attrezzi della specialità, hanno colto tanti bei risultati a Montelupo nella seconda prova dei campionati toscani Silver. I migliori piazzamenti sono frutto di Chiara Ciofini e di Marta Bigi che hanno centrato il secondo posto rispettivamente nelle categorie Senior1 e Junior3, mentre Vittoria Bianchini ha meritato il bronzo nelle Allieve2.

Positive sono state anche le prove di Irene De Sisto (quarta nelle Senior1), di Giulia Borgogni (quinta nelle Allieve2), di Giulia Locci e Caterina Pernici (seste nelle Junior2 e nelle Allieve3), di Marta Pernici (ottava nelle Allieve3), di Claudia Bichi e Sofia Mazzierli (ottave nelle Junior1), di Martina Guerri e Aurora Locci (ottave nelle Junior2) e di Denise Aloigi (decima nelle Junior1).

Particolari attenzioni sono state rivolte verso le giovanissime Emma Cai, Agnese Celino e Rachele Salucci che hanno ben figurato alla loro prima esperienza di gara, mentre da segnalare sono anche le belle prestazioni di un gruppo di ginnaste pisane formato da Giulia Lazzei, Alessia Morganti, Sara Nutini, Gemma Parinelli e Adriana Vicard che da un anno collaborano con la Ginnastica Petrarca guidate da Giancarlo Cordoni, David Gagliardi, Eleonora Cetara e Serena Lunetta.

La prima squadra maschile, invece, ha concluso le tre prove del campionato di serie B con un dodicesimo posto in classifica che ha comportato la discesa in C, ponendo fine ad un’esperienza che è stata comunque valutata positivamente. La formazione petrarchina era infatti all’esordio assoluto nel torneo cadetto e ha fatto affidamento su uno dei gruppi più giovani della categoria alle prime esperienze in manifestazioni di così alto livello. Per affrontare il campionato, i tecnici Stefano Violetti e Jacopo Pineschi hanno confermato la fiducia negli atleti che pochi mesi fa avevano meritato la promozione (Alberto Artini, Pietro Badini, Leonardo Ercolani e Tito Mariottini, con il solo innesto del modenese Ludovico Pinotti), che nelle varie gare sono stati schierati con continuità e sono stati protagonisti di una crescita che non è stata però sufficiente per mantenere la categoria. Un ulteriore miglioramento è stato registrato anche nella tappa conclusiva di Firenze che, pur sancendo la discesa in C, ha visto comunque la Ginnastica Petrarca mettersi alla prova con esercizi ben eseguiti e senza errori in tutte le specialità (corpo libero, cavallo con maniglie, anelli, volteggio, parallele e sbarra).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Una retrocessione è sempre accompagnata da un po’ di amarezza - commenta Violetti - ma noi vogliamo guardare al futuro con ottimismo: la squadra era composta da ragazzi giovani che hanno già potuto maturare un’esperienza in B di cui faranno tesoro per il futuro della loro carriera e per il prossimo campionato di C».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma della strada: perde la vita in un terribile schianto alle porte di Arezzo

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Muore a 24 anni nello schianto tra Monte San Savino e Arezzo

  • Doppio dramma della strada: Enrico e Stefano, due vite spezzate

  • Ciclista va in arresto cardiaco e cade rovinosamente. Rianimato: è grave

  • "Addio Enrico", quell'amore per moto e calcetto. Il dolore di Palazzo del Pero: attesa per i funerali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento