Giovedì, 24 Giugno 2021
Altri Sport

La ginnastica Petrarca si avvia verso la nuova serie A2

Sabato 26 gennaio prende il via il campionato a Sansepolcro: la società aretina opta per la continuità e farà affidamento sulle tre veterane Beatrice Fioravanti, Asia Massetti e Maria Vilucchi

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ArezzoNotizie

La Ginnastica Petrarca opta per la continuità.

La società aretina, dopo tre anni nella massima serie italiana di ginnastica ritmica, ripartirà nel 2019 dal campionato di serie A2 che prenderà il via con la prova inaugurale in programma sabato 26 gennaio nel palasport di Sansepolcro.

Le allenatrici Irene Leti ed Elena Zaharieva, coadiuvate da Federica Peloso e dalla coreografa Stefania Pace, hanno rinnovato la fiducia nel gruppo di ragazze che nelle ultime stagioni hanno tenuto alto il nome della Ginnastica Petrarca a livello nazionale e faranno ancora una volta affidamento sulle veterane Beatrice Fioravanti, Asia Massetti e Maria Vilucchi, supportate dalle più giovani Anita Adreani e Sofia Mortimer.

Un contributo internazionale a questa squadra arriverà dall’innesto per il secondo anno consecutivo della straniera Polina Berezina Ksenofontova, atleta che è stata più volte campionessa di Spagna e individualista della nazionale spagnola con cui ha disputato i più importanti tornei del mondo. Due ulteriori rinforzi, infine, arrivano dalle società Corallo di Prato e Armonia d’Abruzzo di Chieti che hanno affidato alle tecniche aretine le due ginnaste Sofia Gori ed Erika Bromo.

Il campionato di serie A2 si svolgerà in contemporanea con quello di serie A1 e, oltre alla prova inaugurale di Sansepolcro organizzata dalla Ginnastica Petrarca, prevede altre tre tappe: il 9 febbraio a Bologna, il 23 febbraio a Desio e il 17 marzo a Ferrara. Le aretine se la vedranno con Ardor Padova, Auxilium Genova, Etruria Prato, Flaminio Roma, Forza e Coraggio, Gymnica 96 Forlì, Iris Giovinazzo, Opera Roma, Polimnia Ritmica Romana, Ritmica 2000 e Virtus Giussano, per un totale di dodici squadre di tutta la penisola che si contenderanno i tre posti validi per la promozione. La novità tecnica del 2019 è l’abolizione dell’esercizio al corpo libero e, di conseguenza, in ogni prova del campionato le singole formazioni saranno impegnate nelle sole esibizioni con gli attrezzi (fune, cerchio, palla, clavette e nastro), con la somma dei punteggi che permetterà di stilare le graduatorie finali.

"I campionati di squadra del 2019 sono stati anticipati già in apertura di stagione - commenta Leti, - e questo comporta che torneremo a gareggiare a poco più di un mese dalla conclusione del precedente torneo. La Ginnastica Petrarca si avvicina a questa nuova prova con la consapevolezza di poter fare affidamento su un gruppo di atlete affidabili, esperte e rese forti da tanti anni di gare insieme".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La ginnastica Petrarca si avvia verso la nuova serie A2

ArezzoNotizie è in caricamento