La formazione online per tecnici di nuoto entra nel vivo con tre esperti 

L’iniziativa, organizzata da Marco Magara della Chimera Nuoto, sta trovando adesioni da tutta Italia

Nuoto baby, psicologia e pedagogia natatoria. Queste tre tematiche saranno affrontate nel corso di formazione on-line rivolto ad istruttori e allenatori di nuoto che, promosso dal direttore sportivo della Chimera Nuoto Marco Magara, si appresta ad entrare nel vivo con una serie di video-conferenze in cui saranno approfondite le diverse tematiche dell’insegnamento di questa disciplina sportiva. L’iniziativa nasce con l’obiettivo di sfruttare l’attuale momento di stop dall’attività in vasca per favorire occasioni di incontro e di confronto orientate a migliorare la qualità della didattica per il settore agonistico e la scuola nuoto, e si sviluppa attraverso una serie di appuntamenti che stanno trovando la partecipazione di professionisti da tutta Italia.

Il primo incontro è in programma mercoledì 1 aprile e avrà come relatore Emanuele Narcisi, tecnico della Orizzonte Blu di Montefiascone e tra i massimi esperti di nuoto baby: la serata tratterà l’insegnamento nella fascia d’età tra zero e quattro anni, con un focus sulle più recenti evoluzioni di una disciplina dove i neonati imparano a muoversi in acqua insieme ai genitori. L’importanza della psicologia per migliorare le prestazioni in vasca sarà analizzata venerdì 3 aprile da Diego Polani, psicologo dello sport che in passato ha seguito le squadre delle nazionali della Federazione Italiana Nuoto e che presenterà i vantaggi della connessione tra allenamento mentale e allenamento fisico. La formazione proseguirà poi nella settimana successiva con Mauro Antonini, direttore sportivo del Centro Nuoto Macerata e tra i principali esperti italiani di pedagogia natatoria, che terrà un aggiornamento dal titolo “Pedagogia e didattica dalla scuola nuoto all’attività sportiva” per approfondire le nuove metodologie per la costruzione del nuotatore. Ogni video-incontro, moderato dallo stesso Magara, avrà inizio alle 21.00 e si concluderà con una fase di dibattito alimentata dalle domande dei tecnici connessi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La proposta di utilizzare questo periodo di stop per fare formazione - spiega Magara, - ha trovato entusiasmo e partecipazione da maestri, istruttori e allenatori da tutta la penisola, che hanno aderito al nostro ciclo di incontri in videoconferenza che continuerà per tutto il periodo di stop delle attività. Ogni appuntamento tratterà una tematica specifica e rappresenterà un’occasione per approfondire modalità didattiche, per mettersi in discussione e per arrivare alla ripresa delle attività con una maggior consapevolezza del proprio lavoro".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Gilet arancioni in piazza, Vasco Rossi rilancia il post di Scanzi: "La farsa ha preso il posto della realtà"

  • Non solo in tv: la Crew Dragon sarà visibile anche nei cieli italiani

  • Scontro frontale tra due moto: morto un centauro di 48 anni

  • Buoni postali fruttiferi, 100mila euro riconosciuti a un risparmiatore aretino. Il caso

  • Mascherine: dal 31 maggio stop alla distribuzione nelle farmacie, in arrivo nuove modalità

  • Obbligo di mascherine sempre, ecco cosa dice l'ordinanza del sindaco

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento