rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Altri Sport

Forza e talento, Fiordigiglio non finisce mai. Campione d'Italia a 37 anni

Il pugile ha conquistato a Prato il titolo tricolore nella categoria superwelter. Battuto il detentore Papasidero con verdetto unanime

Classe, esperienza, resistenza. Orlando Fiordigiglio a 37 anni non ha dimenticato come si vince sul ring e ieri sera a Prato ha riconquistato il titolo italiano nella categoria superwelter. C'era riuscito anche nove anni fa ma quest'ultima impresa vale doppio per mille motivi: anagrafici, tecnici e motivazionali. 

La Prato Boxing night ha offerto un ottimo spettacolo, centrato sul match clou tra il pugile di Torre del Greco (ma ormai aretino d'adozione) e il campione uscente Marco Papasidero. Dopo 10 tiratissime riprese, il verdetto unanime ha premiato Fiordigiglio (99-91, 97-93, 96-92). Per lui gli applausi dei presenti, conquistati dalla tenuta fisica e mentale di un atleta che sa ancora muoversi con agilità sul quadrato e che non ha perso neppure un grammo del talento che lo ha accompagnato fin dagli esordi. 

Dipendente Enel, da sempre costretto a conciliare lavoro e passione per la boxe, Fiordigiglio aveva già indossato la cintura tricolore e, nel 2013, si era preso anche il titolo dell'unione europea. 35 le sue vittorie da professionista, contando quella di ieri sera arrivata al termine di un periodo complicato a causa della pandemia, durante il quale ha cambiato allenatore, affidandosi a D'Amico e Bovicelli, a Grosseto.

Con questo successo per Fiordigiglio si apre un periodo nuovo della carriera, che forse nemmeno lui si aspettava così longeva. E invece non è ancora il momento di gettare la spugna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza e talento, Fiordigiglio non finisce mai. Campione d'Italia a 37 anni

ArezzoNotizie è in caricamento