Altri Sport

Esami per eventi storici Fise: Scortecci, Vernaccini e Rauco primi della classe. Tutti i giostratori promossi

“Il corso ha presentato un buon programma e persone idonee per portarlo avanti. E’ stato valido il lavoro dei docenti, grande l’impegno dei candidati e ottimo il lavoro svolto dal consigliere regionale".

Ad ottenere il brevetto sono stati i giostratori aretini Gianamaria Scortecci di Porta Santo Spirito, Andrea Vernaccini di Porta del Foro e Adalberto Rauco di Porta Crucifera.

Insieme a loro Andrea Bonardi e Mauro Piantini, sempre dell’ambiente giostresco, le amazzoni Erika Cherici, Francesca Giacomoni, Chiara Bartoletti, Francesca Pierucci, Chiara Grillini ei toscani Gabriele Malquori, Giuliano Buccheri, Vincenzo Palmeri, Nicola D’Erasmo, Alessandro Neri, Alessandro Culatore, Luca Menici e Leonardo Tasselli.

Soddisfatto l’esaminatore federale Luigi Favaro:

“Il corso ha presentato un buon programma e persone idonee per portarlo avanti. E’ stato valido il lavoro dei docenti, grande l’impegno dei candidati e ottimo il lavoro svolto dal consigliere regionale e referente degli Eventi storici Goffredo Pasquini.

Sono rimasto favorevolmente sorpreso della maturità dimostrata dai candidati, che oltre a conoscere gli eventi storici in ogni loro sfaccettatura e le diverse regole, hanno dimostrato di aver ben presente il benessere ed il rispetto per il cavallo nel momento in cui fanno le loro carriere. Non sono soddisfatto, ma molto di più. Questa giornata è stata positiva anche per me, permettendomi di conoscere sempre di più questo settore equestre. Si vede in questi giovani la passione per il cavallo e la voglia di portare avanti le tradizioni locali. Speriamo che questi futuri tecnici dimostrino sul campo, quello che hanno dimostrato qui durante l’esame.”

Contento dell’esito finale del corso anche l’istruttore toscano Stefano Paperini, che ne ha curato anche la preparazione:

“Questi ragazzi nonostante la loro giovane età hanno dimostratio già una discreta cultura equestre. Cosa che mi ha sorpreso. A volte si pensa che solo nelle discipline olimpiche ci sia questa cultura ed invece a volte uno scambio fa bene a tutti. Goffredo Pasquini poi ha organizzato tutto al meglio. E’ un’importante pedina per la Fise. Si è sempre preso i compiti più difficili, portandoli a termine con entusiasmo e buone maniere.”

Missione compiuta dunque per Goffredo Pasquini, referente degli Eventi storici:

“E’ stato un periodo di grande fatica. E’ la prima volta che un corso per tecnici di eventi storici viene fatto in Toacasca. Gli aretini hanno dato prova di maturità tecnica e sportiva. Mi auguro che questo sport possa diventare per loro un mestiere”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esami per eventi storici Fise: Scortecci, Vernaccini e Rauco primi della classe. Tutti i giostratori promossi

ArezzoNotizie è in caricamento