Altri Sport

Coppa Italia giovanile di pugilato, medaglia d'argento per il piccolo Brando Nicchi

A Roseto degli Abruzzesi il bambino di 7 anni è arrivato seconda nella categoria Cuccioli. La squadra della Boxe Nicchi ha conquistato la coppa come migliore della Toscana

Nel fine settimana del 22 e 23 giugno a Roseto degli Abruzzi si è tenuta l’edizione 2024 della Coppa Italia giovanile della Federazione Pugilistica Italiana, competizione che vede la partecipazione di giovani atleti della boxe provenienti da tutte le regioni d’Italia di età compresa tra i 5 e 13 anni e divisi in 4 diverse categorie: Cuccioli, Cangurini, Canguri e Allievi.

Più di cento bambini erano presenti a rappresentare i vari comitati regionali d'Italia e per la categoria dei più piccoli, i “Cuccioli”, il porta colori della squadra toscana è stato il figlio e nipote d’arte Brando Nicchi di 7 anni. Il piccolo atleta ha sostenuto tre diverse prove, il circuito ad “H”, il salto della corda e la prova al sacco, dove ha particolarmente brillato per la sua tecnica e per averla eseguita in maniera esemplare e impeccabile, tant’è che è stata valutata dai giudici la migliore svolta tra tutti i partecipanti della sua categoria. Ma questo non è bastato per far aggiudicare il metallo più prezioso al talento aretino che si piazza nella classifica finale al 2° posto a causa di qualche giro di corda in più svolto dalla vincitrice.

Per la Boxe Nicchi il secondo posto del piccolo Brando brilla comunque di luce dorata grazie alla prestazione che ha svolto con entusiasmo e determinazione, rendendo tutti molto soddisfatti e orgogliosi. Grazie anche ai risultati degli altri atleti della squadra toscana, i “Magnifici Sette” piccoli atleti, coordinati dai maestri Ivo Fancelli e Aldo Nicchi, hanno conquistato anche la coppa come miglior squadra regionale classificandosi al primo posto. Una vittoria che per la Toscana ha assunto un valore ancora più profondo e particolare perché l’edizione della Coppa Italia Giovanile di quest’anno era dedicata alla memoria del compianto Pino Ghirlanda che per 16 anni ha guidato il Comitato regionale toscano e ha seguito sin dagli albori l’attività giovanile essendone uno dei primi promotori a livello nazionale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppa Italia giovanile di pugilato, medaglia d'argento per il piccolo Brando Nicchi
ArezzoNotizie è in caricamento