Altri Sport

Bocce, a Cortona il Trofeo Avis Giovanile Prestige va a Riccardo Campanelli (U18) e Matteo Simeoni (U15)

L’importante gara boccistica nazionale preceduta da un convegno sui percorsi educativi per i ragazzi

La premiazione (foto ufficio stampa)

Trentacinque Under 18 e ventiquattro Under 12 e Under 15 sono stati i protagonisti del 15° Trofeo AVIS, la gara boccistica giovanile nazionale organizzata dall’ASD Cortona Bocce. Per gli atleti giunti da tutta Italia è stato un weekend eccezionale, sotto il profilo agonistico e non solo, iniziato sabato pomeriggio con la visita guidata al MAEC Museo dell’Accademia Etrusca e della Città di Cortona alla scoperta del territorio e della sua storia, offerta dalla società e dal Comune di Cortona.

Domenica mattina, sotto la direzione di Marco Rossi, le gare sono iniziate coi gironi sui campi delle province di Arezzo, Siena e Perugia, mostrando ottime giocate e un discreto equilibrio. Nella categoria Under 18 sono giunti in semifinale da un lato Simone Greco della Martanese (Lecce) contro Francesco Casazza della Boville (Roma), dall’altro Riccardo Campanelli della San Cristoforo (Pesaro Urbino) contro il toscano Andrea Barbieri de La California (Livorno). Al termine di partite assai tirate hanno prevalso Greco per 12-10 e Campanelli 12-4. Nell’Under 15 al termine di una bellissima partita Ginevra Cannuli della Metaurense di Pesaro Urbino ha sconfitto Francesco Cannella di Montegranaro (Ascoli) 12-11, mentre sull’altra corsia il derby tra i due della Boville Matteo Simeoni e Domenico Aquino ha visto prevalere il primo 12-7. Le finali sono state tiratissime: per l’Under 18 Campanelli ha compiuto un’impresa eccezionale: andato velocemente sotto per 11-0 contro Greco ha lentamente recuperato fino a portarsi sull’11-11, per poi chiuderla e aggiudicarsi il Trofeo. Nell’Under 15 invece Cannuli e Simeoni hanno proceduto punto a punto, tra accosti millimetrici e bocciate precise, ma a metà gare il laziale ha allungato chiudendo sul 12-5.

A premiare i vincitori sono stati il Presidente di Cortona Bocce Alessandro Trenti, il Consigliere Nazionale FIB Maurizio Andreoli, il Presidente FIB Toscana Giancarlo Gosti, il Presidente FIB Umbria Umbro Brutti, il Consigliere FIB Toscana Simone Mocarelli, il delegato FIB Arezzo Domenico Prebenna.

Alle 13 Federbocce Toscana e Cortona Bocce hanno organizzato una tavola rotonda proprio sul tema dell'attività sportiva per ragazze e ragazzi, dal titolo "Bocce: un percorso sportivo ed educativo per i giovani". L’incontro è stato aperto dai saluti del Sindaco di Cortona Luciano Meoni, dell’Assessore allo Sport del Comune di Cortona Silvia Spensierati, del Presidente di Cortona Bocce Alessandro Trenti, del Presidente di AVIS Cortona Ivo Pieroni e del fiduciario CONI Valdichiana Marcello Lazzeri. Sono intervenuti il Consigliere Federbocce Coordinatore dell'attività giovanile Maurizio Andreoli sul tema delle manifestazioni FIB dedicate ai ragazzi e il Coordinatore del Centro Studi FIB Giancarlo Gosti, che ha trattato della progettualità federale per la promozione scolastica e l’attività preagonistica rivolta ai più piccoli. Hanno parlato poi la maestra Maria Casucci, che è stata docente dell'Istituto Comprensivo di Cortona, e la Psicologa dello sport Dott.ssa Claudia Cavaliere, la quale ha illustrato i benefici dello sport in età evolutivo. È stato inoltre illustrato un contributo della Dott.ssa Maddalena Petrillo, neuropsichiatra, a proposito degli esiti positivi di un progetto scolastico sulle bocce in una scuola primaria del territorio. Hanno portato poi le loro testimonianze la giovane atleta Laura Picchio, boccista diciassettenne del "Club Giovani Azzurri" e Lidio Barboni, direttore tecnico di Cortona Bocce. Si è trattato di un incontro di confronto finalizzato all’offerta di un percorso formativo ed educativo per i giovanissimi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bocce, a Cortona il Trofeo Avis Giovanile Prestige va a Riccardo Campanelli (U18) e Matteo Simeoni (U15)

ArezzoNotizie è in caricamento