rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Altri Sport

L'assessore Scapecchi: "Grazie di tutto Matteo"

La nota: "Mi preme inoltre ringraziare il lavoro di Ok judo Arezzo, realtà dove Matteo si è formato, animata da decenni dalla famiglia Busia. L’auspicio è che la tradizione continui"

“Ho appreso la notizia, annunciata dallo stesso protagonista, dell’abbandono dell’attività agonistica da parte di Matteo Marconcini. Atleta aretino in grado di regalare emozioni e raggiungere risultati eccezionali ai massimi livelli, Olimpiadi e Mondiali, in una disciplina di grande impatto tecnico e risvolto perfino filosofico come il judo".

Attacca così una nota dell'assessore allo Sport del Comune di Arezzo Federico Scapecchi. "In questi casi, parafrasando, si dice che è stata appesa la cintura al chiodo. Ma non dobbiamo trarre la conclusione che termini l’impegno di Matteo nella valorizzazione della città a cui è legato. Mi preme inoltre ringraziare il lavoro di Ok judo Arezzo, realtà dove Matteo si è formato, animata da decenni dalla famiglia Busia. L’auspicio è che la tradizione continui e che in questo sport, come negli altri, i nostri atleti continuino a ottenere importanti risultati e medaglie. Su questo fronte, l’impegno dell’amministrazione comunale è duplice: sostenere lo sport di base e valorizzarne le eccellenze".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'assessore Scapecchi: "Grazie di tutto Matteo"

ArezzoNotizie è in caricamento