rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Altri Sport

Torna Vivere lo Sport Arezzo Abilia: parco Pertini domenica 19 settembre

Green pass per gli ultra-dodicenni e camper vaccinale. L’assessore Federico Scapecchi: “lo ‘sport per tutti’ all’insegna di benessere e inclusione”

Il Comune di Arezzo ha concesso patrocinio e contributo economico a Vivere lo Sport Arezzo Abilia. Dopo l’interruzione del 2020, riprende l’evento organizzato da Coni e Uisp che danno appuntamento a domenica 19 settembre al parco Pertini a partire dalle 10.

L’assessore Federico Scapecchi: “storicità e finalità. Sono questi gli aspetti che mi preme sottolineare in merito all’iniziativa. Innanzitutto, con la prossima edizione tocchiamo quota 13: siamo dunque di fronte a un’occasione attesa di promozione delle discipline sportive e di ‘mobilitazione’ delle realtà del territorio. Inoltre, il binomio benessere fisico-inclusione, con il coinvolgimento dei giovani e in particolare dei disabili, conferma quanto di positivo, ‘sociale’ ed educativo possa esserci nello sport. Un ringraziamento va agli sponsor Estra, Atam e Pm allarmi”. Patrocinio anche di Regione Toscana e Provincia di Arezzo, adesione di Prefettura di Arezzo e Comitato italiano paraolimpico".

“L’organizzazione non è stata semplice - ha sottolineato il delegato provinciale del Coni Alberto Melis - ma non potevamo esimerci. È l’intero mondo dello sport che chiede di ripartire”.

Tante le discipline previste: il parco sarà suddiviso in 6 aree che ospiteranno 3 o 4 punti-sport ciascuna, con esibizioni dimostrative e possibilità di pratica grazie all’ausilio di tecnici qualificati. Nel pieno rispetto della normativa di contrasto al Covid, green pass compreso per chi ha più di 12 anni. Orario previsto dalle 10.00 alle 13.00 ed il pomeriggio dalle 15.00 alle 19.00

“Sarebbe un bel segnale - ha rilevato Giorgio Cerbai - portare Vivere lo sport Arezzo Abilia ovunque esista una scuola elementare. Invogliando così il mondo dell’associazionismo a condividere con i bambini, un giorno all’anno, andando loro incontro, l’esperienza delle rispettive discipline”.

Uno specifico protocollo tra Coni regionale e Asl Toscana sud est, finalizzato a sostenere la campagna vaccinale, porterà all’interno del parco un camper che funzionerà sia come sede informativa sia, senza alcuna prenotazione ma con le formalità previste per i minori, come punto di somministrazione. Dell’evento è stato dato ampio risalto all’interno delle scuole grazie alla fattiva collaborazione dell’ufficio scolastico di educazione fisica del Provveditorato.

“Per noi - ha ricordato Marisa Vagnetti, presidente provinciale Uisp - promuovere il messaggio di uno ‘sport per tutti’ non è l’esperienza di un solo giorno ma l’impegno dell’intero l’anno. La manifestazione, nonostante lo stop forzato, conferma la sua crescita e auspichiamo che sia la premessa di una ripresa generalizzata delle attività”.

Vivere lo sport planimetria-2

All’interno del parco Pertini, in osservanza dell’attuale normativa di contrasto al Covid, sono state predisposte 6 aree delimitate, al cui interno le Federazioni e gli Enti di promozione sportiva che hanno aderito, effettueranno esibizioni dimostrative delle varie discipline. La caratteristica principale dell’evento, che è stata mantenuta pur con tutte le dovute prescrizioni sanitarie, è quella di proporre una partecipazione interattiva a tutti coloro che vorranno provare praticamente una o più delle specialità presenti. L’unico requisito richiesto è il possesso del green pass per i maggiori di anni 12, con il quale si potrà accedere ad ogni singola area previo controllo del personale addetto. Da evidenziare anche l’aspetto di inclusione sociale che verrà offerto tramite le attività dimostrative di atleti disabili, grazie alle società che hanno gruppi dedicati ed alle associazioni che praticano lo Sport integrato. A seguito della sottoscrizione di un protocollo tra Coni Regionale e AV Asl Toscana sud est ed al fine di sostenere la campagna vaccinale, all’interno del parco Pertini sarà presente un camper che fungerà da punto informativo e per chi lo vorrà, senza alcuna prenotazione ma con le formalità previste per i minori, si potrà avere la somministrazione del vaccino anti Covid. L’organizzazione della manifestazione è stata resa possibile grazie alla disponibilità e sensibilità delle Autorità preposte (Prefettura, Regione, Provincia, Comune, Asl, Autorità di Polizia) che hanno indicato tutti gli adempimenti necessari per una corretta osservanza del complesso quadro normativo; inoltre il ringraziamento va anche a chi ha concretamente sostenuto l’impegno economico ovvero Comune di Arezzo e gli sponsor Estra, Atam e PM allarmi. Dell’evento è stato dato ampio risalto all’interno delle scuole della città grazie alla fattiva collaborazione dell’Ufficio scolastico di Ed. Fisica del Provveditorato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna Vivere lo Sport Arezzo Abilia: parco Pertini domenica 19 settembre

ArezzoNotizie è in caricamento