Giovedì, 29 Luglio 2021
Sport

Al via lo Spino, ieri le verifiche e oggi le prove ufficiali

Nuvole minacciose e qualche accenno di pioggia al mattino, poi nel pomeriggio l’orizzonte si è riaperto. Sole, cielo azzurro e clima gradevole: le migliori condizioni per dare inizio allo spettacolo della 9° edizione della Cronoscalata Storica...

verifiche spino 2018

Nuvole minacciose e qualche accenno di pioggia al mattino, poi nel pomeriggio l'orizzonte si è riaperto. Sole, cielo azzurro e clima gradevole: le migliori condizioni per dare inizio allo spettacolo della 9° edizione della Cronoscalata Storica dello Spino e della 46esima della Pieve Santo Stefano-Passo dello Spino.

Atto iniziale: le verifiche sportive sotto le Logge del Grano e quelle tecniche in piazza Plinio Pellegrini, nel cuore di Pieve Santo Stefano. Alle 19 di venerdì 15 giugno, sono stati 134 (103 fra le storiche e 31 fra le moderne al seguito) dei 178 iscritti complessivi ad aver esaurito i preliminari di rito per poi concentrarsi sulla gara, che - lo ricordiamo - è valevole come quarta tappa del Campionato Italiano di Velocità in Salita per Auto Storiche (Civsa) e poi anche per il Trofeo Toscano di Velocità in Montagna (Ttvm) e per il Challenge Salita Piloti Auto Storiche, organizzato dalla scuderia Valdelsa Classic.

I "big" della specialità in lizza allo Spino sono tutti arrivati: hanno già "firmato" Tiberio Nocentini, che con la sua Chevron B19 guida il primo raggruppamento, per proseguire con Giuliano Peroni (Osella Pa 3), che nel secondo se la vede con la De Tomaso Pantera di Giuliano Palmieri e con il forte duo delle Porsche Carrera Rs, composto da Ildebrando Motti e da Matteo Adragna.

Nel terzo raggruppamento, Andrea Fiume sta assimilando da esordiente i 6 chilometri del tracciato che dovrà percorrere con l'Osella Pa 8/9, avendo per diretti avversari Gianluca De Camillis su Lola Ford T590 e Antonio Viel su Osella Pa 9, ma attenzione a Giuseppe Gallusi su Porsche 911 Sc e al sempre valido Salvatore Asta su Bmw 2002 Ti, che mirano alla leadership di raggruppamento. Walter Marelli su Osella Pa 9/90 è l'avversario da battere nel quarto raggruppamento, che vede al via anche il pilota locale Ennio Bragagni Capaccini su Re.Bo., Marco Petranzan su Serem Alfa Romeo V845, Sandro Zucchi su Lucchini Sn85 e Angelo Bologna, sempre su Lucchini. Nel quinto raggruppamento, Stefano Peroni (vincitore assoluto dell'edizione 2017) è il favorito d'obbligo su Martini Mk32, anche se migliora sempre più l'intesa fra Alessandro Trentin e la sua Dallara 386; presenti poi Matteo Aralla su Formula Renault Europe e il figlio Emanuele su Dallara F 390.

Sono nel frattempo 32 le vetture che prenderanno parte alla parata "Un giorno al? Lo Spino", provando emozioni da pilota sullo stesso percorso della cronoscalata; fra questi, vi sono il sindaco di Sansepolcro, Mauro Cornioli, al volante di una Lancia Delta Evo 1; Attilio Fantini, che schiera cinque auto della sua collezione e diverse Fiat 128 del Club Italia di Vicenza. Le verifiche andranno avanti anche nella mattinata di sabato 16 dalle 8 fino alle 11.30, prima di lasciare spazio all'inizio del primo turno di prove ufficiali, che prenderà il via alle 13; la gara potrà essere seguita in diretta streaming su www.mattiperlecorse.it e lo speaker è Mario Carafa assistito da Francesco Franceschetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via lo Spino, ieri le verifiche e oggi le prove ufficiali

ArezzoNotizie è in caricamento