Lunedì, 20 Settembre 2021
Sport

Aic: "Velocizzare l'iter per l'esercizio provvisorio". Prosegue lo stato di agitazione in casa Arezzo

Prosegue lo stato di agitazione degli amaranto. A confermarlo è l'Assocalciatori che questa mattina ha preso parte all'incontro in Prefettura. Nel primo pomeriggio Andrea Fiumana dell'Aic si è relazionato con la squadra. "Abbiamo preso atto della...

Giocatori_Arezzo_Matteoni

Prosegue lo stato di agitazione degli amaranto. A confermarlo è l'Assocalciatori che questa mattina ha preso parte all'incontro in Prefettura. Nel primo pomeriggio Andrea Fiumana dell'Aic si è relazionato con la squadra.

"Abbiamo preso atto della decisione della Lega Pro di rinviare la partita - spiega Fiumana - una decisione che è legittima. Adesso restiamo in attesa di un ulteriore passo in avanti in tempi brevi".

Lo stato di agitazione resta in vigore. Ciò significa che se non arriveranno garanzie per il futuro è a rischio anche la partita in casa dell'Olbia.

Dopo il botta e risposta dei giorni scorsi Assocalciatori e Lega Pro sembrano essersi riavvicinate. Il sindacato dei calciatori proprio come la Lega, e il sindaco Ghinelli, guardano all'esercizio provvisorio come soluzione per garantire non solo lo svolgimento delle prossime partite ma per arrivare a fine stagione.

A questo punto però occorre presentare istanza di fallimento come spiega il delegato dell'Aic.

"Speriamo che a breve ci sia una accelerata verso il fallimento e l'esercizio provvisorio - prosegue Fiumana - è necessario che chi di dovere presenti istanza. E' l'unica strada percorribile e quella che fornisce le maggiori garanzie per arrivare almeno fino a giugno. Lunedì ci aggiorneremo sperando che possano esserci novità in questo senso".

Articoli correlati:

Ghinelli: "Unica strada l'esercizio provvisorio. Neos non più credibile". Appello alla squadra VIDEO Twitter @MatteoMarzotti
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aic: "Velocizzare l'iter per l'esercizio provvisorio". Prosegue lo stato di agitazione in casa Arezzo

ArezzoNotizie è in caricamento