Magazine
Summer

Vacanze zaino in spalla: 5 avventure imperdibili in Italia per l'estate 2024

Dove vivere le vostre vacanze all'insegna dell'avventura e non solo

Volete vivere un viaggio memorabile per conoscere nuove culture ed esplorare nuovi luoghi? Considerate i vantaggi di vivere quest'avventura zaino in spalla. Sarete lontani dallo stress della routine lavorativa, dal rumore a tratti davvero assordante della vostra città, da quei cibi scadenti consumati in tutta fretta, da quelle corse in palestra nel tentativo di riuscire a perdere quei chili di troppo.

Zaino in spalla aumenterete la vostra resistenza fisica, irrobustirete le vostre ossa, ridurrete il vostro stress e farete tutto questo immersi nella natura di alcuni luoghi semplimente meravigliosi.

1) Il Cammino Celeste

Dieci giorni, dieci tappe da Aquileia (UD) fino ai 1790  metri di altezza del Monte Santo di Lussari sulla cui cima è stato edificato un Santuario Mariano. Lungo il ramo italiano del Cammino Celeste attraverserete Cormons, Castelmonte, Cividale, il Gran Monte e le valli di Resia e di Dogna godendovi l'incentevole paesaggio del Friuli Venezia Giulia muovendovi tra strade sterrate, viottoli di campagna e sentieri di montagna. 

Sul sito Il Cammino Celeste trovate tutte le informazioni necessarie per il ristoro, il pernottamento nelle strutture convenzionate e molte altre informazioni di luoghi storici, architettonici e naturalistici. 

2) Il Cammino delle 100 torri

La Sardegna è stata suddivisa in otto Vie principali per una totale di 1284 km. Le numerose e storiche torri costiere danno il nome a un cammino che è diviso in 70 tappe percorribili in un arco di tempo variabile dai 45 ai 60 giorni e può essere affrontato in differenti intervalli di tempo.

Si percorrono principalmente sentieri sterrati e spiagge assolate e c'è soltanto una percentuale ridotta di strade asfaltate, senza mai allontanarsi di più di due chilometri dalla costa.

Si tratta quindi di un Cammino impegnativo che va ben pianificato. Sul sito Il Cammino 100 Torri trovate le cose da sapere come la suddivisione delle tappe, l'attrezzatura consigliata e il passaporto del camminatore, il documento dove vanno apposti i timbri delle tappe completate.

3) La Via degli Dei 

Un itinerario da vivere, da Bologna a Firenze, sull'Appennino Tosco-Emiliano. È la Via degli Dei 130km, da piazza Maggiore a Bologna fino a piazza della Signoria a Firenze attraverso l'Appennino Tosco-Emiliano, tra boschi, sentieri e antiche strade millenarie con cui scoprirete il fascino delle montagne tra l'Emilia e la Toscana.

La credenziale del pellegrino è il passaporto ufficiale, il testimone del vostro percorso e a ogni tappa riceverete un timbro he culminerà nel manifesto di fine Cammino. Disponibile anche la guida che vi racconterà le meraviglie dell'Appennino nascoste tra Bologna e Firenze.

La Via degli Dei è percorribile a piedi in 5-7 giorni a seconda del proprio tempo e allenamento e in bicicletta in 2-3 giorni in mountain bike o in gravel.

Sul sito La Via degli Dei trovate tutte le tappe. 

4) Il Sentiero del Viandante

Uno degli itinerari più belli della Lombardia, affascinante e panoramico, sospeso fra la montagna e la sponda orientale del Lago di Como. È l Sentiero del Viandante, 75 km lungo un itinerario a contatto con la natura, dove incontrerete case rustiche in pietra e ruderi di antichi mulini, castelli e fortificazioni, cappelle e chiesette, terrazzamenti di vite e olivo.

Sul sito Il Sentiero del Viandante trovate tutte le tappe per prepararvi al meglio.

5) Il Cammino di San Benedetto

Trecento chilometri da Norcia, passando per Subiaco, fino a Cassino. Sedici tappe che partono dall'Umbria, percorrono tutto il Lazio e giungono fino al confine con la Campania, sulle tracce di san Benedetto da Norcia.

Sul sito Il Cammino di San Benedetto potrete avere maggiori informazioni sui luoghi, sulla credenziale e sulle accoglienze.

Articolo originale

In Evidenza

Potrebbe interessarti

ArezzoNotizie è in caricamento