rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Impresa Terranuova Bracciolini

L'azienda aretina che nell'anno nero dell'economia è cresciuta e ha assunto 20 persone

La Zucchetti Centro Sistemi chiude il 2020 con un fatturato che supera i 95 milioni di euro. In tre anni l'organico è stato potenziato con ben 135 dipendenti, soprattutto giovani

Nell'anno nero dell'economia ci sono straordinarie eccezioni, anche in provincia di Arezzo. Una di queste è rappresentata da Zucchetti Centro Sistemi, azienda leader dell’innovazione tecnologica, con filiali e aziende controllate in 6 regioni italiane, ma con sede centrale a Terranuova Bracciolini. Nel 2020 il fatturato annuo, in continua crescita, si avvicinerà sensibilmente a quota 100 milioni di euro. E nel corso degli ultimi 12 mesi sono state fatte, nonostante le crisi globale portata dalla pandemia, venti assunzioni. Un ritmo di espansione sostenuto ormai da tempo tanto che la Zcs fondata da Fabrizio Bernini (insignito nel 2017 del titolo di Cavaliere del Lavoro) è stata recentemente riconosciuta dal prestigioso Istituto Tedesco Qualità e Finanza tra le aziende italiane “Campioni della crescita”.

“Da un’analisi dei dati di bilancio degli ultimi tre anni, la crescita media annua del nostro gruppo è del 18,6%, passando infatti da un fatturato di 52,5 milioni del 2016 a quasi 88 milioni, a livello consolidato, del 2019”, spiega Chiara Bernini, responsabile Controllo & Pianificazione del gruppo Zcs. Con un previsione di ulteriore incremento per il 2020: l'azienda stima di superare i 95 milioni di euro. 

“Il fattore che ci gratifica di più è quello di aver creato occupazione soprattutto qui, nel nostro territorio, con un inserimento in organico in tre anni di 135 persone, per la maggior parte giovani, con un incremento di personale dell’85%”, conclude Bernini.

I numeri del 2020 di Zcs

“I dati positivi e i riconoscimenti dall’esterno però non ci fanno abbassare la guardia: continuiamo a guardare oltre il nostro presente. Il 2020 è stato un anno molto complesso, ma la capacità di resilienza e di vicinanza dei collaboratori, uniti alla fiducia di tutti i partner gettano le basi per un buon 2021", dicono i vertici dell'azienda. Eccoli i dati del 2020: 95,4 milioni di euro di fatturato, 328 dipendenti con età media 39 anni (con 20 nuovi ingressi nel 2020 dell'età media di 34 anni), 40 risorse impegnate in ricerca e sviluppo, 12 sedi tra stabilimenti, controllate e filiali, 120 brevetti e oltre 10mila clienti. "Gli ottimi risultati, anche in termini di marginalità, hanno consentito maggiori investimenti nelle risorse interne, nelle infrastrutture digitali e green, nel potenziamento dell’assetto societario, ed un forte sostegno al territorio ed alla comunità locale", aggiungono da Zcs.

I nuovi prodotti

Ecco cosa è stato realizzato nel 2020 dall'azienda. "Numerosi i progetti - spiegano da Zcs - sviluppati con l’implementazione delle tecnologie più innovative, a supporto della sicurezza delle persone e delle aziende (come esempio i distributori automatici di Dpi oppure il kit modulare software e device Healthy Reception). Ampliamento della gamma soluzioni di Azzurro, la linea intelligente di inverter fotovoltaici e sistemi di accumulo anche ibridi, adatti al residenziale, agli esercizi commerciali e alle industrie, che hanno riscontrato un ottimo successo commerciale grazie anche ai superbonus al 110%".

I mercati

La robotica da giardinaggio continua ad essere un settore al quale "guardare con entusiasmo con buone prospettive di crescita: oltre al proprio brand Ambrogio, affermato sul mercato da 20 anni, e Techline, Zcs realizza anche prodotti Odm (original design Manufacturer) come Wiper la cui distribuzione e commercializzazione è affidata in esclusiva alla nuova società omonima con sede operativa nel Trevigiano", aggiunge una nota.

La società

Il gruppo ha rafforzato la propria compagine societaria. "Fanno parte del Gruppo Zcs anche Hrz srl con sede a Milano e Torino, e Hr Factory srl di Pontedera, oltre la capogruppo Zucchetti Centro Sistemi spa. In particolare, in ambito Hr Management è stato creata un’area di competenza e know how denominata Zcs People, formato dalle tre aziende e team di lavoro Hr Factory, Hrz e Hr software".

Infrastrutture

Da sottolineare inoltre la realizzazione di una nuova struttura in Valdarno. "Building eco-friendly con la riqualificazione di una area industriale a Terranuova Bracciolini che diventerà un hub logistico di 30.000 m3 per i prodotti delle divisioni Robotics e Green Innovation. Un edificio con verde verticale gestito da un impianto fotovoltaico con inverter e sistemi di accumulo targati Azzurro".

Sponsorizzazioni e formazione

C'è poi l'impegno per il mondo della formazione. "E' stato sostenuto un progetto di ristrutturazione digitale a favore dell’Istituto Statale di Istruzione Superiore Valdarno di San Giovanni. Sponsor del Polo Universitario Aretino con l’obiettivo di ampliare l’offerta formativa e coltivare giovani talenti nell’area tecnologica–digitale in casa".

La cena di Natale

Non solo, c'è stata una "Cena di Natale virtuale e solidale con qualche migliaio di commensali per creare una unica comunità locale", concludono da Zcs. E poi "prodotti alimentari a km zero per oltre 700 famiglie del Valdarno in situazione di grave disagio economico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'azienda aretina che nell'anno nero dell'economia è cresciuta e ha assunto 20 persone

ArezzoNotizie è in caricamento