rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022

Auto a basso impatto ambientale ad Arezzo, la guida completa

Elettrica o ibrida, quale auto scegliere? È la domanda che in questo momento, caratterizzato dalla transizione energetica, molti automobilisti si pongono

Cambiare l’auto, ma cosa scegliere? La prima domanda che dobbiamo porci è qual è il nostro utilizzo quotidiano dell’auto. Se ne facciamo un uso prevalentemente cittadino, con percorsi che vanno dai 20 ai 50 km giornalieri probabilmente un’elettrica può fare al caso nostro. I vantaggi sono molteplici: zero rumore, zero emissioni, prestazioni brillanti, accesso libero nelle Ztl e nei centri storici e in molti casi parcheggio gratuito sulle strisce blu. Insomma un mezzo adatto alle città. E se usiamo l’auto anche per gli spostamenti extraurbani? Anche in questo caso l’elettrica può fare al caso nostro visto che le autonomie delle elettriche odierne possono garantire un’autonomia anche di 500 Km, come nel caso della nuova Kia EV 6 , della Niro o della Soul.

Quanto si risparmia con un'auto elettrica

I risparmi ci sono, ed anche consistenti. Innanzitutto dobbiamo considerare gli incentivi statali che arrivano fino a 10mila euro, ma anche quelli che le stesse regioni mettono in campo, abbattendo così di molto il costo dell’auto. L’elettrica poi non ha praticamente bisogno di manutenzione, ovvero dei consueti tagliandi periodici. Le uniche parti che si usurano sono le gomme ed i freni, componenti che normalmente si sostituiscono ogni 1 o 2 anni. Le ricariche poi hanno un costo variabile, ma comunque mai superiore ai 50 centesimi al KW per le colonnine stradali, ma installando una presa casalinga si spende meno.

Perché scegliere un'auto ibrida

Se invece abbiamo la necessità di effettuare frequenti spostamenti anche a medio lungo raggio e non siamo disposti a rinunciare ad una motorizzazione termica, la nostra scelta può cadere su un’ibrida che può essere declinata in due modi: una plug in con motore termico ed elettrico ed una batteria ricaricabile che ci consente di percorrere al massimo 60 km con il solo motore elettrico, ma allo stesso tempo il motore a benzina ci può garantire percorrenze elevate e facilità di rifornimento.

C’è poi la soluzione full hybrid che prevede una batteria che alimenta un motore elettrico e che si ricarica in movimento senza bisogno di prese esterne. In questo caso il motore elettrico agisce in sintonia con quello termico, abbattendo considerevolmente consumi ed emissioni , e offrendo un’autonomia solo in elettrico di pochi Km comunque sufficienti per un utilizzo in ambito urbano. Anche in questo caso Kia ha un’offerta interessante proponendo ibride plug-in per i modelli Niro e Proceed. Auto in grado di soddisfare tutte le esigenze di mobilità a corto e lungo raggio garantendo sempre bassi consumi ed emissioni come ci spiega Antonio Tamburini di Tamburini Auto, punto di riferimento storico ad Arezzo da oltre 30 anni.

Video popolari

Auto a basso impatto ambientale ad Arezzo, la guida completa

ArezzoNotizie è in caricamento