menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Un vino di Arezzo nel box all'asta del programma tv "Affari al buio"

Si tratta dell'Oreno di Tenuta Sette Ponti, nel lotto di vini trovato all'interno di una rimessa finita all'asta in California. Era assieme ad altri vini e ha fatto la fortuna dei compratori, René e Casey

Un pizzico di Arezzo nella puntata di Affari al Buio andata in onda (anche) ieri sera sul canale Cielo.

Affari al buio è un reality americano, che si svolge in California, dove se un box  non viene pagato per un periodo massimo di tre mesi, il contenuto va all'asta. Il programma mostra la sfida di alcuni acquirenti professionali che visitano questi box e che si contendono il lotto se scorgono un oggetto di valore all'interno. Il cuore del programma, dopo la battaglia tra offerenti, si focalizza sul valore effettivo del box, per mettere in fila, tra gli sfidanti, chi ha fatto un buon affare e chi no.

Nella puntata, uno dei comparatori abituali - personaggio del programma a partire dalla quarta stagione di Affari a buio - è René Nezhonda, che, assieme alla moglie Casey Lloyd, si aggiudica un box in cui, oltre a diverse cianfrusaglie, trova alcune bottiglie di vino. C'è ad esempio una preziosa bottiglia da 500 dollari di Cabernet Sauvignon californiano, un Pinot nero della Borgogna e un vino italiano: si tratta dell'Oreno di Tenuta Sette Ponti di Castiglion Fibocchi. Le etichette vengono portate da un esperto per la valutazione e il lotto risolleva il compratore, permettendogli un cospicuo guadagno rispetto all'investimento fatto sul box. Sull'Oreno, l'esperto dice: "Si tratta di un vino toscano di pregio". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Toscana zona gialla da quando? Gli scenari

Attualità

Covid a scuola: chiusi due asili nel comune di Arezzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento