Quel treno impazzito che deragliò e finì in via Vittorio Veneto. La storia

Un evento storico per la città che richiamò particolare attenzione da parte dei residenti che accorsero in massa per assistere alle manovre di soccorso e recupero

Era il 23 marzo del 1971 quando un carro merci deragliò improvvisamente dai binari e danneggiò il ponte che costituisce ancora oggi il sottopassaggio di via Vittorio Veneto.

Un evento senza precedenti che venne accolto dalla popolazione con infinita curiosità. 
C'è chi racconta che "all'epoca non c'erano, né fra i privati né presso i vigili del fuoco, carri gru in grado di riportare il vagone sui binari. Intervenne un camion gru di una ditta di Borgotaro (Parma) che era impegnata nella costruzione del nuovo Fabbricone della Sacfem in via Calamandrei. A vedere l'operazione di recupero ci saranno state più di mille persone".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Telefonate con offese e insulti omofobi dopo la partecipazione a 4 Ristoranti": il racconto di Mariano

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Schianto in moto, muore a 39 anni Thomas Lorenzetti

  • Insetti in casa: scutigera, perché conviene non ucciderla

  • Morto durante un giro in moto: l'amico Gamurrini ha tentato di salvarlo. Agnelli: "Sconvolti"

  • Spunta una "spada nella roccia" in provincia di Arezzo

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento