La statua di Ferdinando III di Lorena

Il monumento, tra i più conosciuti, originariamente si trovava in Piazza Grande. Venne spostato nel 1932 per far posto alla lizza della Giostra del Saracino

Il monumento a Ferdinando III di Lorena

E’ uno dei simboli di Arezzo che si staglia in Piaggia di Murello. Tra i monumenti più fotografati dai turisti che colpisce soprattutto al tramonto e al centro nel corso degli anni di vari interventi di restauro e con una storia centenaria che si lega anche alla Giostra del Saracino. Si tratta della statua in marmo di Carrara su basamento in travertino di Rapolano dedicata a Ferdinando III di Lorena (1769-1824).

Fu lui, una volta tornato in Toscana dopo l’occupazione francese, a varare importanti opere pubbliche che interessarono la Valdichiana e la Maremma. In particolare Ferdinando III si impegnò per i lavori di bonifica della vallata.
Il popolo aretino, mai troppo benevolo nei confronti dei sovrani toscani, fece un’eccezione per Ferdinando che aveva restituito alla popolazione le terre fertili. Il monumento lo raffigura in abito antico, togato e coronato con foglie di quercia che rappresentano virtù ma anche lealtà e forza, rappresentata anche dal leone ai suoi piedi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La statua venne inaugurata nell’ottobre del 1822 e si trovava in Piazza Grande, proprio davanti al palazzo della Fraternita dei Laici e qui rimase per oltre un secolo. Nel novembre del 1932 venne deciso di spostarla perché la piazza avrebbe ospitato la rinata Giostra del Saracino e c’era quindi la necessità di creare spazio per la lizza come la conosciamo ancora oggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento