Spunta una "spada nella roccia" in provincia di Arezzo

In questi giorni è spuntata una sorta di "Excalibur" in Casentino, accompagnata da un bel messaggio di speranza. E il sindaco di Castel Focognano ha fatto i pubblici complimenti all'anonimo autore

"Questa spada è stata issata nel Poggio Maggio tra Rassina e Pieve a Socana in maniera anonima, ma è un gesto che rimarrà nella storia, a ricordo di questo periodo. Mi farebbe piacere complimentarmi con l’autore". Il messaggio, diffuso attraverso facebook, è del sindaco di Castel Focognano Lorenzo Remo Ricci. In questi giorni è infatti spuntata una sorta di "spada nella roccia", come la leggendaria "Excalibur" estratta da Artù futuro re di Camelot, in Casentino.

E Ricci ha fatto i pubblici complimenti all'anonimo autore, pregandolo di uscire allo scoperto. Sotto la spada c'è una targa, in cui si legge: "Dopo ogni momento difficile, la vita riserva sempre nuove sorprese. Fidati, il meglio debve ancora arrivare". E poi il riferimento ai periodo dell'emergenza Covid 19, che ha chiuso per settimane le persone nelle proprie abitazioni. La data in fondo alla targa, verosimilmente quando l'opera è stata posata, è il 21 maggio 2020.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

scritta-covid-spada-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Toscana: oggi 866 nuovi casi, 13 i decessi. La mappa provincia per provincia

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre: ipotesi coprifuoco. Novità su scuola e bus

  • Coronavirus, il bollettino della Asl: 64 nuovi positivi nell'Aretino. Ci sono bimbi, studenti e insegnanti

  • "In terapia intensiva anche 50enni senza patologie pregresse", così la nuova ondata del Coronavirus

  • Lo sfogo del direttore di Rianimazione: "Abbracci senza mascherina, la gente non ha capito. Mi sono stancato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento