rotate-mobile
Segnalazioni San Leo / Via Fiorentina

"L'idea del tunnel in via Fiorentina è stata abbandonata oppure no? Vorremmo saperlo"

La lettera di una lettrice che esprime le proprie preoccupazioni in merito ai lavori. In particolare riguardo alla effettiva durata

Riceviamo e pubblichiamo una lettera da una lettrice di via Fiorentina sul tema del cantiere per la rotatoria avviato ieri.

La lettera

I residenti, così come gli automobilisti che la percorrono tutti i giorni, si augurano che il progetto presentato oltre 5 anni fa dei due tunnel tra via Fiorentina e viale Don Minzoni sia stato dimenticato in favore di una normale rotatoria, ma i recenti blocchi al traffico per interventi ai sottoservizi fanno pensare che non sia così. La speranza è che la chiusura del primo tratto di via Fiorentina non sia il primo dei numerosi mesi di disagi. Ad oggi infatti, le strade alternative sono paralizzate e gli esercizi della zona faticano a proseguire le loro attività. I lavori attuali alla sistemazione dei sottoservizi sembrano essere, in parole spicciole, il mero spostamento del fognone per poi realizzare i tunnel, e quello chiuso ad oggi è solo un piccolo tratto. Chissà cosa potrà succedere se anche il resto del fognone andrà spostato, e soprattutto come sarebbe gestito il traffico nei 9/12 mesi che servirebbero per realizzare i tunnel? C’è da augurarsi solo che questo non sia lo scotto da pagare per far proseguire indisturbate all’interno dei tunnel le auto provenienti a gran velocità dalla discesa del cavalcavia. Noi residenti di via Fiorentina abbiamo solo domande: a cosa e a chi servirebbero i tunnel? E cosa non funzionerebbe con una semplice rotatoria del tipo di quelle esistenti in viale Don Minzoni? Se i tanti soldi spesi per lavori del genere fossero stati utilizzati per sistemare la viabilità della città di Arezzo, non sarebbe stato meglio? Ci piacerebbe avere risposte prima di sconvolgere un’intera zona, non dopo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"L'idea del tunnel in via Fiorentina è stata abbandonata oppure no? Vorremmo saperlo"

ArezzoNotizie è in caricamento