"Siringhe abbandonate nel parchino vicino alla scuola"

La segnalazione della situazione di degrado arriva da una lettrice che spiega di aver notato le siringhe quest'oggi

Siringhe e fazzoletti sporchi di sangue abbandonati in un parco cittadino, a pochi passi da una scuola. 

La segnalazione della situazione di degrado arriva da una lettrice che spiega di aver notato le siringhe quest'oggi.

Il parco è quello di via Cocci, adiacente alla scuola Francesco Severi "Cappuccini".

Le siringhe sono state lasciate proprio accanto al muretto, a pochi passi da dove i bambini si recano quotidianamente (come si può vedere dalle immagini). 

Una scena che ha destato non poca preoccupazione. 
WhatsApp Image 2020-09-17 at 14.40.49-2

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre: ipotesi coprifuoco. Novità su scuola e bus

  • Dilettanti, è ufficiale: stop ai campionati

  • Coronavirus Toscana: oggi 866 nuovi casi, 13 i decessi. La mappa provincia per provincia

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Covid. Ecco la nuova ordinanza regionale. Giani: "Verso didattica a distanza e presenze contingentate nei centri commerciali"

  • Lo sfogo del direttore di Rianimazione: "Abbracci senza mascherina, la gente non ha capito. Mi sono stancato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento