"Un colpo secco vicino al ponte. Hanno tirato qualcosa contro l'auto, a bordo mia figlia di un anno"

Il racconto di una mamma residente in Valdarno che si è ritrovata con la vettura danneggiata. La chiamata ai carabinieri e il sopralluogo successivo non hanno sciolto i dubbi

Immagine di repertorio

"Un grosso oggetto contro la mia auto". La segnalazione arriva da una mamma, che abita nel Valdarno aretino. "Mentre andavo in macchina ad Arezzo con mia figlia di quasi 1 anno - racconta - hanno buttato un oggetto contro la vettura. E' successo nei pressi di Ponticino, subito dopo il ponte dell'autostrada". La giovane è scesa per controllare, ma non ha notato nulla se non una figura vestita di nero che si allontanava attraverso i campi. Non c'era traccia dell'oggetto che è stato tirato. "Sono intervenuti anche i carabinieri sul posto, che però non hanno riscontrato nulla di anomalo", racconta. Forse uno scherzo di pessimo gusto. "E' andata bene, l'oggetto scagliato lateralmente ha colpito l'auto su una fiancata, danneggiandola visibilmente, ma non ci sono state conseguenze per me e mia figlia. Forse si è trattato di qualcosa di forma allungata, che ha lasciato sulla carrozzeria dei segni di vernice bianca".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre: ipotesi coprifuoco. Novità su scuola e bus

  • Coronavirus Toscana: oggi 866 nuovi casi, 13 i decessi. La mappa provincia per provincia

  • Dilettanti, è ufficiale: stop ai campionati

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Covid. Ecco la nuova ordinanza regionale. Giani: "Verso didattica a distanza e presenze contingentate nei centri commerciali"

  • Lo sfogo del direttore di Rianimazione: "Abbracci senza mascherina, la gente non ha capito. Mi sono stancato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento