Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Roberto Benigni da Fazio su Rai 2: "La mia infanzia povera e bellissima in provincia di Arezzo"

L'attore intervistato in occasione dell'uscita di Pinocchio in cui veste i panni di Geppetto: "Mi sono ispirato a mio padre. Mia madre? Bella come la Madonna del Parto di Piero della Francesca. E Castiglion Fiorentino è meravigliosa"

 

Il nuovo film "Pinocchio" di Matteo Garrone, girato anche in Valdichiana, sta per uscire nelle sale cinematografiche. A presentarlo ieri sera alla trasmissione Che tempo che fa condotta da Fabio Fazio su Rai Due c'erano sia il regista che Roberto Benigni, che nella pellicola veste i panni di Geppetto (dopo aver interpretato il burattino nel suo Pinocchio del 2002). Nell'occasione, il premio Oscar per La vita è bella ha parlato della povertà e della propria infanzia a Castiglion Fiorentino.

La vita è bella: 20 anni fa i tre Oscar al film che consacrò Benigni (e Arezzo)

"La povertà - ha detto Benigni in trasmissione - è la madre di tutte le ricchezze. Non avevamo niente, ma avevamo tutto. Abitavamo a Castiglion Fiorentino, in provincia di Arezzo, dove ci sono le Logge del Vasari. Castiglion Fiorentino è un paese bellissimo. Mia madre veniva da Sansepolcro, città di Piero della Francesca. Aveva il volto della Madonna del Parto di Piero. Mio padre aveva l'aristocrazia della povertà, io l'ho preso ad esempio per interpretare Geppetto. Vivevamo in una stanza. Al piano di sopra, c'era una camera con due letti, uno per i mieri genittori,  l'altro per me e per le tre mie sorelle. Io ero l'ultimo nato".

Ecco il Geppetto di Benigni

Benigni ha anche raccontato un aneddoto sul suo nome.

"Quando nacqui, mio padre andò al Comune di Castiglion Fiorentino per segnarmi all'anagrafe. Avrebbe dovuto chiamarmi Remigio, come mio nonno. Ma correndo per la strada, incontrò una vecchietta e lei gli disse: 'Chiamalo Roberto, avrà cose molto belle dalla vita'. E mio padre le diede retta".

Il casting di Pinocchio in Valdichiana

Il nuovo film Pinocchio di Matteo Garrone

Il nuovo Pinocchio girato da Matteo Garrone uscirà nelle sale italiane il 19 dicembre 2019. Il giovane Federico Ielapi veste i panni del burattino di Collodi, il volto non è dovuto a effetti speciali, ma al talento del make up artist di Harry Potter, Mark Coulier.

pinocchio-film-2

Uno dei protagonisti della pellicola è Roberto Benigni, che torna ad interpretare un film sul burattino più celebre. Dopo la sua versione da regista del 2002, in cui interpratava proprio Pinocchio, eccolo nei panni di Geppetto.

Il nuovo film di Pinocchio con Benigni girato tra Siena e Arezzo

Alcune riprese chiave della vicenda si sono svolte a pochi chilometri da Arezzo, nel Senese. Ma le location, oltre che in Toscana, sono state in Lazio e in Puglia. Nel cast anche Gigi Proietti (Mangiafuoco), Rocco Papaleo (il Gatto)Massimo Ceccherini (la Volpe).

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento