social

QuickEat, una app tutta aretina per la ristorazione take away e non solo

Nata per aiutare chi ha poco tempo in pausa pranzo permette di prenotare e ordinare prima ancora di recarsi al ristorante, ma anche di poter usufruire del servizio take away

L'idea, che ha dato il via alla creazione della app, era quella di aiutare chi ogni giorno in pausa pranzo ha i minuti contati ma non vuole ridursi a mangiare solo un panino di corsa al bar. Una necessità comune a tanti lavoratori, ai quali Andrea Brocchi, ingegnere informatico di 27 anni originario di Cortona, ha cercato di dare una risposta.

Insieme a due coetanei, Riccardo Gimignani e Francesco Jannarone, si è messo al lavoro lanciando una app che oggi è già disponibile sia per dispositivi Apple che per Android. Si chiama QuickEat e il nome racchiude il suo fine primario. Mangiare rapidamente, ma soprattutto poter prenotare un tavolo e ordinare già prima dell'arrivo nel locale i piatti che desideriamo.

L'arrivo del Coronavirus ha di fatto implementato il fine di QuickEat. La app era nata per velocizzare i pranzi, ma adesso è diventata una risorsa per i ristoratori che hanno dovuto dimezzare in alcuni casi i propri coperti. "In questo modo i tempi di attesa si riducono e il locale può sfruttare lo stesso tavolo per più turni" spiega Andrea. E tra le altre cose QuickEat ha esteso il proprio raggio d'azione permettendo agli utenti di poter ordinare e ritirare nell'orario desiderato il proprio piatto nei locali dove è previsto il take away.

Il servizio è gratuito dal lato clienti, mentre i locali che aderiscono devono sottoscrivere un accordo che prevede una commissione per entrare nell'elenco, ma non c'è alcun vincolo. "Ovviamente una volta ricevuta una richiesta di adesione ci attiveremo per verificare l'annuncio e l'esistenza del locale" sottolinea Andrea che a pochi giorni dal lancio ha già ottenuto le prime adesioni di un app tutta aretina destinata ad uno dei settori più colpiti dalla pandemia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

QuickEat, una app tutta aretina per la ristorazione take away e non solo

ArezzoNotizie è in caricamento