Il parrucchiere che sostiene titolari e lavoratori di attività in crisi ad Arezzo: "Per loro sconti dal 30 al 50%"

L'iniziativa di Francesco Esposito di via Vittorio Veneto: "Il nostro lavoro non è fra le attività indispensabili ma può regalare un po' di benessere in giorni così complicati. So benissimo che il mio è un piccolo contributo ma è per dimostrare che tutti possiamo fare qualcosa per venirci incontro"

Francesco Esposito, parrucchiere

Prezzi dimezzati sui servizi tecnici per titolari o dipendenti di attività di ristorazione, di pub, bar, piscine, palestre, centri benessere e centri estetici. È l'iniziativa di un parrucchiere di Arezzo, Francesco Esposito, che ha deciso andare incontro aad alcune delle categoria che maggiormente stanno soffrendo l'ingresso in zona arancione prima e in quella rossa poi ad Arezzo.

Un piccolo gesto per aiutare tutte quelle attività chiuse o parzialmente impedite a svolgere il loro lavoro quotidiano. "L’idea mi è venuta quando una mia cliente, titolare di un ristorante di Arezzo, mi ha chiamato per disdire un appuntamento. Non erano certo i soldi del parrucchiere a mancarle ma credo il suo fosse un modo per ricordare a se stessa che era il momento di risparmiare, non di spendere per un capriccio estetico. L'ho sentita abbattuta e le ho detto di venire comunque che l'avrei trattata bene. Così è stato e, quando si è guardata allo
specchio, ha sorriso e mi ha ringraziato".

Così Francesco, parrucchiere con più di 30 anni di esperienza nel settore di cui 20 nella città di Arezzo, ha deciso di applicare il 50% di sconto su tutti i servizi tecnici e il 30% sul taglio uomo nel suo negozio Esposito Hairdredders in via Vittorio Veneto, per le categorie più in
sofferenza. L'iniziativa, partita pochi giorni fa con un post su Facebook e che continuerà fino alla fine dell'anno, ha raccolto subito molte adesioni e messaggi di apprezzamento. "Il nostro lavoro non è fra le attività indispensabili, neanche fra quelle importanti, ma può regalare un po' di benessere in giorni così complicati. So benissimo che il mio è un piccolo contributo ma è per dimostrare che tutti possiamo fare qualcosa per venirci incontro ed essere più uniti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Covid e Natale: attesa per il nuovo Dpcm. Cenoni, aperture e spostamenti al vaglio del governo

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento