rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
social

Pallonata all’arbitro: squalificato fino al 2024

È accaduto in seconda categoria, protagonista un calciatore dell’Arno Castiglioni Laterina

Fuori da rettangolo verde fino al 27 dicembre 2024. Ecco quanto dovrà scontare il calciatore dell’Arno Castiglioni Laterina per aver tirato una pallonata sul braccio del direttore di gara. È accaduto lo scorso 19 ottobre. L’Arno Castiglioni Laterina ospitava l’Atletico Levane Leona per una partita di Coppa Toscana di Seconda categoria. L’incontro era sul punteggio di 1-0 per gli ospiti quando al 45’ l’arbitro è rientrato nel proprio spogliatoio ed ha deciso di non proseguire l’incontro.

Tutta colpa di quel pallone calciato 'violentemente […] verso il direttore di gara da distanza ravvicinata colpendolo sul braccio destro provocandogli immediato ed intenso dolore'.

'A questo punto l’arbitro era costretto, per le conseguenze subite in seguito alla pallonata, a rientrare negli spogliatoi. Si determinava così, a causa della condotta particolarmente violenta del calciatore - si legge nel bollettino - la sospensione definitiva della gara. Di poi, persistendo il dolore, il direttore di gara si recava presso il Pronto Soccorso dell’ospedale di Arezzo ove gli veniva refertata una prognosi di otto giorni per lesioni compatibili col trauma subito. Quanto sopra premesso, deve ritenersi l’indubbia entità della lesione sofferta dall’arbitro, tale da rendergli impossibile la ripresa della direzione dell’incontro'.

Per il momento l’Arno Castiglioni Laterina non rilascia dichiarazioni anche se di fatto la sospensione del match - che ha prodotto una multa di 200 euro al club, la sconfitta a tavolino e l’eliminazione dalla Coppa - lasciava già presagire un verdetto così pesante.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallonata all’arbitro: squalificato fino al 2024

ArezzoNotizie è in caricamento