menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Oh noccélo!" il significato di un saluto tutto aretino

La risposta aretina a 'ciao bomber'

Se Alò è la parola più utilizzata dagli aretini, un intercalare buono per ogni occasione, nel vocabolario della terra di Arezzo ci sono altre parole di poche sillabe che esprimono concetti ben più complessi e articolati. Prendiamo per esempio il vocabolo 'noccélo' che può essere utilizzato per identificare una persona particolarmente prestante o robusta ("guarda che noccélo!" ma anche togliervi dai guai se incontrate un conoscente di cui non ricordate il nome...

"Oh noccélo!" è un saluto molto frequente che sostituisce il ben più tradizionale 'ciao caro'. Potremmo dire che l'aretino 'oh noccélo' può essere la risposta aretina allo slang 'ciao bomber' tanto di moda tra i teenager fino a poco tempo fa.

Esiste anche la variante 'nappo' che può essere impiegata per chiedere un bicchiere di vino. Alzi la mano chi non ha sentito dire "dammi un nappo de vino'. Un termine che va ad indicare anche una persona prestante, ma da non confondere con 'tàrnoccolo'...

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    Perché sono affascinanti le donne mature?

  • Calcio

    Triestina-Arezzo. Le pagelle di Giorgio Ciofini

  • Scuola

    "Social ma non per gioco" i corsi per gli studenti di Foiano

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento