rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
social

Nasce il Monopoly della Toscana. Sei borghi aretini nel gioco più amato di sempre

Tra imprevisti e probabilità uno dei giochi più amati di sempre porta alla scoperta dei borghi più amati

Un viaggio in giro per la Toscana. Il Monopoly cambia volto e lo fa con una edizione speciale dove lanciando i dadi è possibile passare da Porto Ercole, oppure da Populonia, o magari costruire una casa (o un albergo) a San Casciano dei Bagni, nota località termale.

Grazie alla collaborazione con l'assocazione 'I borghi più belli d'Italia' e la società 'Winning Moves', produttrice del gioco della Hasbro, uno dei passatempi più conosciuti di sempre si presenta con una veste rinnovata. 'Le immagini dei piccoli Borghi d’Italia sostituiscono quelle classiche delle vie e piazze. Ristruttura vecchie case, sviluppa alberghi diffusi e vinci la partita' si legge sulla confezione.

Ma oltre a località della Maremma, del Senese, ecco quelle aretine. Sul cartellone dove muovere le pedine ecco sei località aretine, che coprono tutte le vallate. C'è il Casentino con Poppi e Raggiolo, oppure la Valtiberina con Anghiari, senza dimenticare la Valdichiana con Lucignano o il Valdarno con Loro Ciuffenna e Castelfranco di Sopra.monopoly_toscana_dettaglio-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce il Monopoly della Toscana. Sei borghi aretini nel gioco più amato di sempre

ArezzoNotizie è in caricamento