rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
social

20 maggio | La giornata mondiale delle api

"Se l'ape scomparisse dalla faccia della terra, all'uomo non resterebbero che quattro anni di vita" diceva Albert Einstein

Istituita nel 2017 dall'Assemblea Generale dell'Onu per sensibilizzare l'opinione pubblica e i grandi della politica sull'importanza delle api nella nostra vita, su come dalla loro attività, possa poi dipendere l'equilibrio degli ecosistemi e la sicurezza alimentare necessaria alla nostra sopravvivenza, oggi si celebra la giornata mondiale delle api.

Perchè le api sono così importanti nella nostra vita? Sono i più grandi insetti impollinatori, aiutano a mantenere in vita oltre il 75% delle coltivazioni dedicate al nutrimento umano e si trovano appunto al vertice della piramide delle specie animali da cui poi dipendono le vite di molti esseri viventi. 

La FAO, l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura, denuncia sconcertanti dati sull'estinzione di questi insetti e le cause sono da attribuire soprattutto all’uso intensivo di pesticidi e pratiche agricole intensive, all’inquinamento e all'accelerazione del cambiamento climatico.

In Italia ci sono oltre 1,4 milioni di alveari, e oltre 50 mila apicoltori, di cui una buona percentuale produce miele per il proprio consumo mentre il resto è destinato alla vendita. Anche l'apicoltura praticata come hobby rappresenta una buona opportunità per contribuire alla salvaguardia degli ecosistemi grazie appunto alla impollinazione garantita dalle api.

In una giornata così importante è bene quindi ricordare che biodiversità e anche produzione di miele sono il frutto della salvaguardia di questi piccoli insetti, che rappresentano per noi e il nostro meraviglioso Pianeta, delle vere sentinelle ecologiche.

"Se l'ape scomparisse dalla faccia della terra, all'uomo non resterebbero che quattro anni di vita"
Albert Einstein

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

20 maggio | La giornata mondiale delle api

ArezzoNotizie è in caricamento