rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
social

Le origini di Arezzo, l'etimologia del nome

Esistono varie teorie ed ipotesi sulle origini del nome della città del cavallino

Che il nome Arezzo derivi da Arretium è ormai appurato da tempo, ma resta l'interrogativo sul significato, sulla sua etimologia. Partiamo subito da un presupposto: l'origine ad oggi è ancora ignota e quelle emerse sono da considerarsi ipotesi plausibili.

L'antica Arretium sappiamo che fu un centro etrusco tra i più importanti, una stazione, uno snodo cruciale sulla via Cassia che portava a Firenze come raccontano vari storici. Giacomo Devoto, linguista italiano, riguardo al toponimo spiegò che la basa da cui era scaturito poteva essere rincoducibile ad *ARRA, quindi ad uno strato linguistico preetrusco. Il passaggio al latino ha permesso di non perdere la vocale iniziale, cosa invece accaduta per le altre città toscane. Secondo Giacomo Devoto la base *ARRA potrebbe essere legata alle parole 'aradu' o 'eredu', che tenedevano ad identificare strutture o centri abitati 'in declivio o piegati giù'. Qui si inseriscono le caratteristiche geologiche di Arezzo, costruita appunto su un colle, prima quello del Pionta quindi quello dove oggi sorge il centro storico. Tra l'altro oltre alla 'nostra' Arezzo esistono altri toponimi in provincia di Genova e nei pressi di Spoleto. Esiste anche il monte Arezzo, per inciso, sopra la conca del Fucino.

Esistono però anche altre teorie. Franco Paturzo ad esempio sottolineò come nella provincia di Nuoro va sia Aritzo e nelle province basche Areitio. Una tesi che porterebbe le origini all'area mediterranea visto che la lingua basca è autoctona.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le origini di Arezzo, l'etimologia del nome

ArezzoNotizie è in caricamento