rotate-mobile
social Castiglion Fiorentino

L'Energia della vita. L'opera tra Valdichiana e America, ecco l'installazione di Roggi e Katz

Quest'opera d'arte, frutto della collaborazione tra lo scultore castiglionese e il designer Martin Katz, rappresenta una testimonianza straordinaria della loro eccezionale maestria

Un ponte che unisce Castiglion Fiorentino a Beverly Hills. Insieme nel nome dell'arte. Andrea Roggi firma l'opera "Energia della Vita" insieme al mastro gioielliere Martin Katz. Un'installazione maestosa che è stata presentata nei giorni scorsi nel salone dei Cinquecento a Palazzo Vecchio a Firenze.

“Il nostro Andrea - ha detto il sindaco Mario Agnelli - non finisce mai di stupire. Con il suo estro, grazie a mostre ed eventi di grande risonanza come l’ultima a Firenze ma anche a Venezia e, nel 2019, a Shanghai, si è fatto ‘strada’ nel mondo".

“Sono profondamente grato di aver avuto la possibilità di realizzare questo grandioso lavoro - ha detto Roggi - Confrontarmi con un artista prestigioso come Martin è stata un’esperienza arricchente sotto il profilo artistico e umano. Palazzo Vecchio, con la sua storia secolare e il suo ruolo iconico nella cultura italiana e internazionale, è stato il teatro perfetto per celebrare l’abbraccio tra due discipline antiche come la scultura e l’arte orafa. Spero che questa collaborazione possa elevare e coinvolgere le nostre menti, suscitando intime riflessioni e connessioni che solo la potenza dell’arte è in grado di offrire”. Altrettanto entusiasta il designer americano. "È stato emozionante intraprendere questa collaborazione - afferma - Quando abbiamo deciso di lanciarci in questa avventura sono stato ispirato dallo spirito e dalla visione di Andrea. Il risultato finale è un'opera d’arte unica nel suo genere, che rappresenta le nostre rispettive arti e la nostra grande amicizia. Devo ringraziare mia moglie Kelly per averci fatto incontrare".

Dopo Firenze, Martin Katz e Andrea Roggi presenteranno la scultura “Energia della Vita” a Venezia con una mostra dal 21 dicembre al 6 gennaio. L’inaugurazione si terrà il 21 con un concerto di pianoforte di Letizia Michielon. La scultura sarà esposta nella Scuola Grande di San Rocco a Venezia. Organizzata dall'Associazione Culturale Parco della Creatività e dalla Fondazione Archivio Vittorio Cini in collaborazione con l'Associazione Culturale Paolo Rizzi, SKAL Venezia e la Camera di Commercio di Venezia e Rovigo. La curatrice dell'evento veneziano sarà Rina Dal Canton, past president dell'Associazione Culturale Paolo Rizzi.

L'opera

Un imponente albero al cui interno si trova una piccola sfera – l’“Energia della Vita” – che cattura l'attenzione di ogni passante. Quest'opera d'arte, frutto della collaborazione tra lo scultore castiglionese e il designer Martin Katz, rappresenta una testimonianza straordinaria della loro eccezionale maestria nel catturare l'essenza stessa della vita attraverso l'espressione sensoriale del bronzo, congiunta alla preziosità dell'arte orafa. L’installazione è stata presentata per la prima volta a Firenze durante il Festival dell'Italia Gentile.

L'opera di Andrea Roggi e Martin Katz: l'energia della vita

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Energia della vita. L'opera tra Valdichiana e America, ecco l'installazione di Roggi e Katz

ArezzoNotizie è in caricamento