Chef aretina guida gli azzurri alle selezioni del Bocuse d'Or, il "Mondiale" delle arti gastronomiche

Grande orgoglio per la Toscana che verrà rappresentata dal team guidato dalla Chef Marialuisa Lovari (chef del ristorante "La cucina di Donnaluisa" di Bucine) in una delle tre squadre italiane che si sfideranno ad Alba il 27 gennaio per poter accedere alle fasi successive

Sono state presentate a Milano le candidature dei tre team italiani che si sfideranno per la prima prova selettiva che porterà una sola squadra italiana alle gare europee del Bocuse d’Or.

Ad ufficializzare le candidature assieme al Presidente Nazionale della Federazione Italiana Cuochi Rocco Pozzulo il Presidente Accademia Bocuse d’Or Italia Enrico Crippa, il Vice Presidente Carlo Cracco ed il Direttore Luciano Tona.

Grande orgoglio per la Toscana che verrà rappresentata dal team guidato dalla Chef Marialuisa Lovari (chef del ristorante "La cucina di Donnaluisa" di Bucine) in una delle tre squadre italiane che si sfideranno ad Alba il 27 gennaio per poter accedere alle fasi successive che porteranno alla conquista del prestigioso “Bocuse d’Or” la più importante competizione mondiale di arti gastronomiche.

Per la Toscana la presenza della Chef Lovari, affiancata da un team tutto toscano composto dalle colleghe Susanna Del Cipolla nel ruolo di coach e Briget Gimmi in quello di commis, è un grande onore.

In questi anni abbiamo assistito alla luminosa ascesa della Chef Lovari che si è sempre distinta per talento e tenacia e che, dopo una carriera di impegno e dedizione, ha visto concretizzare i suoi sacrifici. Ci piace ricordare la sua militanza associativa che parte ormai da lontano e l’ha portata a ricoprire il ruolo di Vice Presidente dell’Associazione Cuochi di Arezzo, a cui appartiene, per arrivare poi nelle fila della Nazionale Italiana Cuochi dove si è distinta in plurime occasioni.

La selezione italiana del Bocuse d’Or Italia organizzata dall’Accademia Bocuse d’Or Italia con collaborazione con Federazione Italiana Cuochi dovrà appunto individuare il Team Italia che prenderà parte alle gare europee di Tallin 2020 (28 – 29 maggio) con l’obiettivo di guadagnarsi le qualificazioni alle finali del Bocuse d’Or di Lione 2021.

“Desidero formulare il mio compiacimento nei confronti delle nostre associate, un livello così alto di eccellenza è stato raggiunto poche volte in Toscana. Passione, talento e perseveranza sono doti che caratterizzano i virtuosi. Grazie a Marialuisa, Susanna e Briget siamo orgogliosi di voi e vi sosterremo in ogni modo” queste le parole del Presidente Regionale dei Cuochi Toscani Roberto Lodovichi al quale si uniscono quelle di Gianluca Drago Presidente dell’Associazione Cuochi di Arezzo “Sono davvero felice di veder concorrere ad una selezione di così grande prestigio un team tutto toscano anzi tutto aretino perché le chef sono tutte aderenti all’associazione che rappresento. Si tratta professioniste d’eccellenza ma anche di persone che hanno sempre avuto parte attiva nell’associazione ricoprendo ruoli direttivi e raccogliendo la stima di colleghi e clienti dei rispettivi locali. Già anni fa Marialuisa e Susanna avevano proposto un team toscano al femminile aggiudicandosi già nel 2014 il podio agli Internazionali d’Italia a Carrara. Chissà cosa ci riserverà ora questo gruppo di outsider toscane”.

Le Chef Lovari e Del Cipolla sono note nella nostra provincia anche per i locali di prestigio nei quali lavorano rispettivamente Il Verreno – Cucina DonnaLuisa ad Ambra ed Il Goccino a Lucignano. La carriera della Gimmi invece, vista la giovane età, è ancora in costruzione ma vanta già vittorie in competizioni nazionali di cucina ed esperienze lavorative all’estero.

Non sarà facile e le professionalità coinvolte sono tutte di primissimo livello pertanto ci vorranno tutto l’impegno e la capacità della Lovari e del suo team ma siamo certi che le nostre aspettative non verranno disattese in merito ad volitività, passione e creatività.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’augurio a Marialuisa, Susanna e Briget è di far apprezzare le proprie capacità e perché no di avere quel giusto pizzico di fortuna che si addice agli audaci come loro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tremendo schianto in autostrada: muore a 33 anni

  • "Smettetela di potare gli olivi". Ghinelli duro: "Faremo i controlli". Oggi 3 multe per le "giratine"

  • Inseguimento in zona Tortaia: i carabinieri fermano un 20enne, aveva preso la moto per farsi un giro

  • Animali 3D in casa grazie a Google. Come fare e l'elenco completo

  • Coronavirus, Ghinelli: "Oggi era atteso il picco dei contagi, invece siamo a zero". Stop ai droni per i controlli

  • "In trincea contro il Covid-19: colpisce e uccide lasciando soli i pazienti". La storia di Sara, infermiera aretina a Bologna

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento