menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Niente cena di beneficenza ma box natalizi. E alla Caritas arrivano 10mila euro

Grazie all’iniziativa dei Box Natalizi, che di fatto ha sostituito la tradizionale cena di beneficenza, alla onlus castiglionese saranno devoluti circa 10 mila euro al netto delle spese

Anche quest’anno alla Caritas di Castiglion Fiorentino è arrivato un Babbo Natale. Grazie all’iniziativa dei Box Natalizi, che di fatto ha sostituito la tradizionale cena di beneficenza, alla onlus castiglionese saranno devoluti circa 10 mila euro al netto delle spese. 1329 le prenotazioni totali a cui vanno aggiunte delle ulteriori donazioni arrivate da singoli privati e da aziende locali ma anche da enti ed associazioni. Un evento corale, dunque, al quale hanno partecipato, anche se con formule diverse, tante persone come chi ha dato una mano nel confezionamento dei box o chi ha donato i prodotti.  Ancora una volta i castiglionesi hanno dimostrato il loro grande cuore e la loro infinità solidarietà verso chi attraversa momenti bui. Il box si è trasformato anche come omaggio per i doni del Natale entrando, così, nelle case di molti castiglionesi e non solo. “Un lavoro imponente, un risultato superiore ad ogni più rosea aspettativa tenuto conto del particolare momento e la solita risposta travolgente della generosità dei Castiglionesi che hanno prenotato e acquistato 1329 pacchi della beneficienza a favore della Caritas ricavando una cifra complessiva netta, comprensiva anche di altre offerte, di 9.780 euro che ha superato di fatto la raccolta delle tradizionali Cene di Beneficienza a favore della Caritas degli scorsi anni.L’idea di realizzare un evento a favore delle famiglie bisognose risale a 6 anni fa, proprio all’inizio del mio primo mandato. I proventi raccolti rappresentano solo un piccolo aiuto ma fatto con la speranza di un futuro migliore. Anche se non abbiamo potuto realizzare la tradizionale cena, partecipando anche se a distanza all’evento  abbiamo rinnovato l’atmosfera di fratellanza che ogni anno si creava la sera della conviviale” conclude il sindaco Mario Agnelli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    Il mistero di Coco Chanel, vera influencer prima dei social

  • Psicodialogando

    Sono stato tradito da mia moglie. E adesso?

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento