menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Uffici postali aperti a singhiozzo. Il caso di Monte San Savino". Casucci chiede audizione col responsabile territoriale

"Per fare chiarezza su tale problematica unitamente alla collega Elisa Tozzi, abbiamo chiesto di ascoltare direttamente il responsabile dell'area territoriale di Poste Italiane"

"Lentamente il servizio postale sta tornando ad una certa normalità ma vi sono ancora, purtroppo, delle località dove si segnalano forti disagi per la clientela, stante la chiusura o l'apertura parziale degli sportelli". È quanto afferma il consigliere regionale della Lega Marco Casucci che interviene pubblicamente sulla questione relativa ai disagi causati da alcune chiusure di uffici postali.

"Una situazione, dunque - prosegue - che merita di essere attentamente monitorata, visto che il servizio pubblico deve essere sempre garantito. Ad esempio, a Monte San Savino gli uffici non sono utilizzabili dai cittadini e ciò sta creando un giusto malumore fra gli utenti; il Sindaco, in tal senso, ha recentemente inviato una diffida alle Poste. In diversi casi, poi il fatto che siano aperti solo qualche giorno alla settimana, comporta inevitabili assembramenti che, stante la pandemia, dovrebbero, viceversa, essere tassativamente evitati. Per fare, quindi, chiarezza su tale problematica unitamente alla collega Elisa Tozzi, abbiamo chiesto di ascoltare direttamente il responsabile dell'area territoriale di Poste Italiane, al quale chiederemo lumi, pure sulle attuali criticità presenti nel citato comune della provincia di Arezzo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Coronavirus, altri 76 contagi nell'Aretino e 29 persone guarite

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Psicodialogando

    I 4 motivi che spingono una donna verso l'uomo di potere

  • Calcio

    Arezzo-Matelica. Le pagelle di Giorgio Ciofini

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento