Mercoledì, 23 Giugno 2021
ArezzoNotizie

"A occhi chiusi e orecchie tese”, esce la raccolta poetica di Naima Di Cicco

La casa editrice Fucine Editoriali annuncia l’uscita della raccolta poetica “A occhi chiusi e orecchie tese” di Naima Di Cicco

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ArezzoNotizie

Dall’introduzione dell’autrice. Il poeta non possiede le parole, ne è preda. E più che delle parole è preda del sentire che in quelle parole vive e canta, urla o sussurra. La poesia porta dunque fragilità perché ci rende vulnerabili: più sensibili, più esposti, più permeabili al mondo. Può fare irruzione dentro di noi nei momenti più insoliti e meno opportuni: mentre stiamo entrando nella doccia o prepariamo il pranzo; quando stiamo per addormentarci o mentre abbiamo commissioni urgenti da compiere. Naima Di Cicco, nata in estate a Ostia Lido, attualmente vive ad Arezzo e studia, presso l’Università di Firenze. Il suo interesse per la scrittura la accompagna fin dalla prima adolescenza, avvicinandola a variegate realtà letterarie: dalla poesia dei grandi autori più e meno noti, alla saggistica nell’ambito delle scienze umane, alla letteratura per l’infanzia. Questa raccolta rappresenta il suo esordio editoriale. “Sortilegio della sera: appendersi al cielo ogni volta che il sole tramonta e berne in un ampio respiro la sera mite e le stelle”.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"A occhi chiusi e orecchie tese”, esce la raccolta poetica di Naima Di Cicco

ArezzoNotizie è in caricamento