Wanda Ginestroni nominata assessore alla gentilezza. E' il primo caso nell'Aretino e in Toscana

Si occuperà di buona educazione, rispetto verso il prossimo e la cosa pubblica, sensibilizzazione ai comportamenti positivi, favorire lo spirito e l'unità della Comunità, iniziative di cittadinanza attiva per il bene comune

Wanda Ginestroni

Wanda Ginestroni è il primo assessore alla gentilezza della provincia di Arezzo e della Toscana. L'ha nominata, scegliendola tra i suoi assessori, il sindaco di Loro Ciuffenna Moreno Botti che per primo a livello regionale ha aderito alla proposta delle associazioni Cor et Amor e Mezzopieno.

L'ufficialità è datata 26 settembre 2019. Si tratta del 38esimo caso del genere in Italia, che ha portato lo stesso comune aretino ad aderire anche alla Rete Nazionale degli assessori alla gentilezza nata affinché le istituzioni e i cittadini collaborino e condividano le buone pratiche per il benessere delle comunità.

Wanda Ginestroni, al seconod mandato nella giunta del Comune di Loro, ha 47 anni e si occupa da sempre dei temi del sociale, della scuola. 

"Il percorso è iniziato con il patrocinio del nostro comune per l'evento dell'associazione Cor et Amor - il neo assessore alla gentilezza Wanda Ginestroni - poi siamo stati noi stessi ad organizzare le letture della gentilezza dedicate ai bambini e in questo solco intendiamo proseguire, con attività e azioni che continuino a gettare il seme del rispetto e delle buone maniere fina dai bambini, consapevoli del fatto che se in loro vediamo atteggiamenti rabbiosi, maleducazione, molto spesso dipende da come si comportano i loro modelli di riferimento, gli adulti che hanno intorno."

Ma che compiti ha un assessore alla gentilezza?

Si occuperà di buona educazione, rispetto verso il prossimo e la cosa pubblica, sensibilizzazione ai comportamenti positivi, favorire lo spirito e l'unità della Comunità, iniziative di cittadinanza attiva per il bene comune. 

L’assessorato alla gentilezza promuove valori e pratiche positive, per favorire il benessere e la crescita sociale, contribuendo a creare il futuro in cui vivranno i bambini di oggi; occupandosi inoltre della buona educazione, del rispetto verso il prossimo e la cosa pubblica, del prendersi cura di chi soffre (es i malati, o le persone sole), o è in difficoltà (chi ha perso il lavoro, disabili, anziani, genitori separati con figli), ad accrescere lo spirito di Comunità, oltre che favorire l’unità, a coinvolgere i propri concittadini e le associazioni in iniziative di cittadinanza attiva per il bene comune.

Come nasce l’Assessore alla Gentilezza

Subito dopo le elezioni amministrative del 26 maggio 2019, l’Associazione Cor et Amor, propone alle amministrazioni locali di riconoscere la delega alla gentilezza. Il primo comune a cogliere la proposta è stato Rivarolo C.se in provincia di Torino, riconoscendo la delega a Lara Schialvino. Successivamente, in occasione della Giornata Nazionale dei Giochi della Gentilezza (22 Settembre), che ha coinvolto in tutta Italia 48.308 partecipanti, l’invito è stato esteso a tutti comuni italiani. Il 3 ottobre 2019 nell’ambito della 10° Assemblea del World Kindness Moviment (che nel 1997 ha ideato la Giornata Mondiale della Gentilezza, il 13 Novembre) a Lugano, è stata presentata l’iniziativa italiana degli Assessori alla Gentilezza.

Il supereroe dei bambini

L'Assessore alla Gentilezza é stato visto sia dall'Associazione Cor et Amor, che dai bambini, come un “Supereroe”, che riesce a diffondere il benessere senza imporre autorità, ma concretizzando il suo operato con semplici gesti quali l'attenzione alle persone, all'ambiente; semplicemente cambiando in positivo, veicolando parole come ciao e grazie, che possono essere gli strumenti per un cambiamento sociale positivo. Questa definizione é stata data dai bambini, tramite un gioco di ruolo. 

Gli Assessori alla Gentilezza in Italia 

Ad oggi sono 38 i Comuni, disseminati in tutta Italia, ad avere già nominato il proprio Assessore alla Gentilezza:  Rivarolo C.se (To),  Salerano C.se (To), Pontecagnano Faiano (To), Nettuno (Rm), Igliano (Cn), Omegna (Vb), San Giovanni a Piro (Sa), Levate (Bg), Battipaglia (Sa), Lomazzo (Co), Villimpenta (Va), Naro (Ag), Pegognaga (Mn), Roccalumera (Me), Nepi (Vt), Cercola (Na), Arcisate (Va), Binasco (Mi), Malnate (Va), Acerno (Sa), Sarmede (Tv), San Paolo di Civitate (Fg), Candia C.se (To), Cardé (Cn), Albenga (Sv), Lonate Pozzolo (Va), Abbasanta (Or), San Michele di Ganzaria (Ct), Pove del Grappa (Vi), San Severo (Fg), Colle Brianza (Mb), Cimone (Tn), Polla (Sa), San Marco Argentano (Cs), Macerata Feltria (Pu), Carpegna (Pu), Candelo (Bi), Apricena (Fg), Loro Ciuffenna (Ar)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm in arrivo entro il 9 novembre. Possibili restrizioni nella mobilità tra Regioni

  • Coronavirus, 1823 casi in Toscana. 15 i decessi in 24 ore

  • Coronavirus nell'Aretino: +252 casi oggi. I contagi per comune. Esauriti i posti in Terapia intensiva al San Donato

  • Schianto frontale tra un furgone e un bus di linea: c'è un ferito grave

  • 92 nuovi positivi nell'Aretino, più della metà nel capoluogo. Salgono a 79 i ricoveri

  • Coronavirus, marito e moglie muoiono a distanza di 24 ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento