Martedì, 21 Settembre 2021
Politica

Le volpi facciano le volpi, gli umani facciano gli umani

La denuncia del fatto di cronaca recentemente avvenuto a Gaville da parte del responsabile provinciale del dipartimento “Ambiente” aretino di Fratelli d’Italia, Simone Casi.

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ArezzoNotizie

Riceviamo e pubblichiamo il seguente comunicato.

Quanto accaduto pochi giorni fa a Gaville, a cavallo tra le province di Firenze e Arezzo, dovrebbe destare orrore non solo in chi si definisce animalista, ma anche in chi si definisce umano. Perché non è normale catturare un cucciolo di volpe, rinchiuderlo in una gabbia e lasciarlo morire di fame, sete e ferite come se nulla fosse. Ma, purtroppo, è proprio quello che due fratelli allevatori si sono sentiti “in diritto” di fare. E per cosa poi? “Perché le volpi ci mangiavano le galline.” avrebbero riferito i due alle autorità, allertate della situazione. Un banale comportamento da volpi, certo non bello né per gli allevatori né per le galline, ma comune, naturale e intrinseco nel loro essere. Insomma, le volpi hanno fatto le volpi, si sa quali sono i rischi quando si mette su un pollaio. Ma la reazione, quella non è stata affatto naturale, né umana. Sarebbe stato adeguato mettere nuove protezioni al pollaio, reti più spesse, steccati più grandi e resistenti, magari un cane da guardia, ma poi? Spingersi fino a tali basse crudeltà è stata forse una reazione adeguata? Nessuno mette in dubbio i problemi quotidiani degli allevatori, e le volpi e le loro scorrerie sono sicuramente uno di questi, ma esistono molte soluzioni, e adescare cuccioli per lasciarli morire di inedia non è la soluzione da trovare. Come le volpi fanno le volpi, anche gli umani dovrebbero fare gli umani, tuttavia tendiamo a dimenticarcelo troppo spesso per i nostri meschini interessi personali. Bisogna quindi spingere sulla sensibilizzazione e sull’apprendimento della coesistenza dell’uomo con gli animali selvatici, che non sono oggetti a suo uso e consumo ma esseri viventi come tutti gli altri, anch’essi coi loro bisogni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le volpi facciano le volpi, gli umani facciano gli umani

ArezzoNotizie è in caricamento