Vivi Castiglion Fibocchi: "Erba alta, rifiuti in strada e disagi"

Nota della lista di minoranza: "In un momento così delicato per la salute dei cittadini causa Covid-19, l'amministrazione decide di dimezzare il servizio di raccolta porta a porta, ormai collaudato e ben funzionante"

Nota della lista di minoranza "Vivi Castiglion Fibocchi". "In un momento così delicato per la salute dei cittadini causa Covid-19, l'amministrazione di Castiglion Fibocchi decide di dimezzare il servizio di raccolta porta a porta, ormai collaudato e ben funzionante, con una vaga promessa di risparmio sulla bolletta ancora non quantificata". La nota poi prosegue: "Il sacco dell' indifferenziata viene ritirato solo una volta alla settimana e l'organico non viene più ritirato porta a porta, ma dovrà essere conferito nei bidoncini stradali che si riempiono subito, a causa anche dei volumi dei sacchi di erba e sfalci, con la conseguenza che vengono lasciati a terra. Problemi anche all'isola ecologica per via dei tempi più brevi di apertura e procedure più lunghe di conferimento, con la conseguenza che spesso le persone, dopo aver fatto lunga fila, sono costrette a tornare indietro, riportando a casa ciò che dovevano conferire. Complimenti all'amministrazione per la scelta, senza una giusta informazione, che mette in evidenza 'la cura del decoro urbano' tanto sbandierato durante la campagna elettorale. In un momento, ripetiamo, così delicato per la salute pubblica è inammissibile ridurre un paese in queste condizioni: sporco, con erba alta e incuria sulla pulizia delle strade".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Nuove regole allo studio per Natale e Capodanno: verso il Dpcm del 3 dicembre

  • Coronavirus, sono 2.207 i nuovi casi in Toscana. 48 i decessi: quattro sono aretini

  • Nuovi assetti bancari in provincia:18 filiali Ubi passano a Bper. Tra queste anche la sede storica di Banca Etruria

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento