Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Il caso Valli Zabban in Regione. Giannarelli: "Spostare l'azienda lontano dal centro abitato"

Interrogazione del consigliere del M5S: "I cittadini lamentano la presenza di fumi e cattivi odori. Va tutelato il loro benessere"

Valli Zabban: il consigliere regionale M5S Giacomo Giannarelli presenta un’interrogazione alla giunta della Toscana. Nodo del contendere è l’andamento della situazione ambientale legata alla produzione della ditta.

“In seguito ai rilievi di alcuni cittadini che lamentavano cattivo odore e fumi provenienti dall’azienda, la Regione ha predisposto un atto di diffida nei confronti della Valli Zabban imponendole di ottemperare alle prescrizioni contenute nell’autorizzazione unica ambientale di cui l’azienda è in possesso. A questo punto vorremmo sapere se i lavori richiesti sono stati realizzati seguendo le disposizioni regionali; se sia stata valutata l’efficacia delle azioni adottate e se vi siano state ulteriori verifiche da parte di Arpat e con quali risultati. Domandiamo alla Regione se non ritenga necessario attivarsi per ottenere uno spostamento della sede dell’azienda in un luogo più lontano dal centro abitato, così da preservare il lavoro dell’impresa e, al tempo stesso, tutelare il benessere dei cittadini”.

Nell’atto depositato in Regione il Movimento 5 stelle chiede anche di capire se allo stato attuale “vi siano progetti di ampliamento dell’azienda Valli Zabban di Arezzo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il caso Valli Zabban in Regione. Giannarelli: "Spostare l'azienda lontano dal centro abitato"

ArezzoNotizie è in caricamento