Politica

Valdarno, la denuncia del M5S: "Podere Rota valvola di sfogo per i rifiuti da Firenze, Prato e Pistoia"

Podere Rota: ancora una volta utilizzata come valvola di sfogo per ambiti territoriali esterni al nostro. Questa volta chi ha bisogno di una “pattumiera” fuori di casa è l’area metropolitana di Firenze insieme a Prato e Pistoia." A denunciare per...

AR TERRANUOVA BRAC. PODERE ROTA DISCARICA

Podere Rota: ancora una volta utilizzata come valvola di sfogo per ambiti territoriali esterni al nostro. Questa volta chi ha bisogno di una "pattumiera" fuori di casa è l'area metropolitana di Firenze insieme a Prato e Pistoia." A denunciare per l'ennesima volta questa problematica è il Movimento Cinque Stelle del Valdarno per voce dei consiglieri comunali di alcuni comuni interessati:

"Un'ordinanza del presidente Rossi prova a nascondere il fallimento della Regione Toscana in tema di rifiuti - precisa Carlo Norci - e un probabile allarme "spazzatura" per le vie delle città di Firenze, Prato e Pistoia."

"Invece di promuovere una politica virtuosa - precisano i consiglieri di Cavriglia - si sono persi anni determinanti per iniziare ad applicare un'economia circolare che poteva ovviare le difficoltà di adesso."

Per Mario Cianferoni capogruppo a Castelfranco Piandiscó "Ancora una volta si è costretti a trovare soluzioni straordinarie a scapito delle buone pratiche di raccolta che permetterebbero minor costi per i cittadini".

Particolarmente preoccupato il capo gruppo di San Giovanni Valdarno Tommaso Pierazzi che prova a soffermarsi sul dibattito al centro del prossimo consiglio comunale aperto: "ad oggi l'area metropolitana di Firenze è stata descritta dal PD locale come un'isola felice dove aderire. A noi sembra uguale a tutte le realtà amministrate dal PD, un'emergenza continua."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valdarno, la denuncia del M5S: "Podere Rota valvola di sfogo per i rifiuti da Firenze, Prato e Pistoia"

ArezzoNotizie è in caricamento