rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Politica Cavriglia

“Sosteniamo Martina per un Pd unito che riparta dai territori”

Elisa Bertini e Filippo Boni sono i due candidati valdarnesi nella lista provinciale di Arezzo a sostegno della mozione di Maurizio Martina alle primarie di domenica prossima

“C’è bisogno di un Pd che riparta dai circoli e dai territori come il nostro, ascoltando la gente, con nuovi rappresentanti che si facciano portatori di un partito unito e coeso”.

Alle primarie del Partito Democratico di domenica 3 marzo, Elisa Bertini e Filippo Boni saranno i due valdarnesi che rappresenteranno la lista provinciale di Arezzo a sostegno di Maurizio Martina in vista della composizione dell’assemblea nazionale del partito, che si comporrà sulla base del risultato elettorale.

I due candidati sono entrambi nati nel 1980 e laureati in Scienze Politiche; Elisa Bertini è stata vice sindaco di Montevarchi nella precedente legislatura e attualmente è segretario del Pd della sua città oltre che consigliere comunale di opposizione. Filippo Boni, giornalista e scrittore, è attualmente Vicesindaco del Comune di Cavriglia.

“Siamo due giovani che credono fermamente nei valori che animano il Partito Democratico fin dalla sua fondazione, interpretando energie e sensibilità diverse, entrambe fortemente vicine ai bisogni ed alle necessità dei più deboli, nell’idea fondante di un nuovo umanesimo – hanno scritto in una nota stampa -. Mai come adesso c’è bisogno di un Pd che riparta dai circoli e dai territori, ascoltando la gente, con nuovi rappresentanti che si facciano portatori di un partito unito e coeso, ed è per questa ragione che abbiamo deciso di sostenere la mozione Martina alle prossime primarie di domenica 3 marzo.

Siamo convinti che Martina rappresenti al meglio una garanzia per l’unità rispetto al rischio di divisioni, ricordando che sostenerlo significa prendere una posizione chiara nei confronti di Lega e Movimento 5 Stelle, che rappresentano due facce del medesimo problema per il nostro paese. Ma significa anche stare con chi non rinnega il simbolo del proprio partito, con persone pronte a spendere tutte le proprie energie nel rilancio del progetto del Partito Democratico ed a difenderne lo spirito riformista senza tentennamenti. Solo con un Pd forte e stabile si avrà la feconda opportunità di arginare la deriva populista che sta trascinando l’Italia e l’Europa verso un futuro più oscuro. Per questo domenica prossima chiediamo ai valdarnesi di scegliere Maurizio Martina come futuro segretario del Partito Democratico”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Sosteniamo Martina per un Pd unito che riparta dai territori”

ArezzoNotizie è in caricamento