Politica

Unione dei Comuni della Valtiberina: Sestino protesta per il sociale

Il sindaco di Sestino Marco Renzi, prende carta e penna e scrive perché si sente penalizzato in tema di sociale, dalle decisioni prese dall'Unione dei Comuni: E’ tempo di Passione all’Unione dei Comuni della Valtiberina. Per il Sindaco di...

sestino-2

Il sindaco di Sestino Marco Renzi, prende carta e penna e scrive perché si sente penalizzato in tema di sociale, dalle decisioni prese dall'Unione dei Comuni:

E' tempo di Passione all'Unione dei Comuni della Valtiberina.

Per il Sindaco di Sestino, e i consiglieri sestinati presenti all'ultima seduta consiliare dell'Unione in occasione dell'approvazione del Bilancio di previsione, l'operato del Presidente Santucci penalizza il Comune montano nel settore dei servizi sociali. E così non va assolutamente bene. I principi sui quali si fonda l'organizzazione dei servizi sociali dell'Unione, e il relativo quadro funzionale, presentano, ad un'analisi attenta, vari indici di criticità, penalizzando con evidenza un Comune a scapito di un altro: le pratiche e le scelte del sociale vengono effettuate in modo parziale e monodirezionale, con risorse dirottate verso talune strutture o taluni comuni, e poche o zero risorse verso altri. C'è una latente difficoltà a porsi obiettivi di uniformità strategica. Manca un progetto condiviso e manca una rendicontazione puntuale.

Sestino non ci sta e invita il Presidente a rivedere modalità di coordinamento - che si traducono spesso in posizioni di privilegio o in "non risposte" - e ad impegnarsi sul fronte del sociale non in maniera personalistica ma in maniera più "sociale".

I cittadini del Comune di Sestino, sottolinea il Sindaco Renzi, sono penalizzati nell'erogazione dei servizi da diversi anni, ma hanno gli stessi diritti degli altri cittadini. E far parti disuguali tra chi si trova nelle medesime condizioni di marginalità geografica - e non solo geografica - è cosa alquanto disdicevole che non può essere accettata da una politica sociale attenta ai bisogni dei più deboli e dei meritevoli di attenzione.

E' per questo che l'Amministrazione di Sestino, maggioranza e minoranza, non condivide affatto l'azione del Presidente-Sindaco-aspirante Deputato Santucci che interpreta il ruolo presidenziale dell'ente comprensoriale come un premio, un benefit politico-amministrativo di altri tempi e un malefit per gli altri. Sarebbe bello avere un'Unione più sociale che social, più rivolta ai bisogni di tutti che esclusiva pertinenza di alcuni.

Ma siamo ottimisti. Dopo il Calvario c'è sempre la Resurrezione.

Il Sindaco Marco Renzi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unione dei Comuni della Valtiberina: Sestino protesta per il sociale

ArezzoNotizie è in caricamento