Politica

Lega: "Trasporto ferroviario, ancora una volta i pendolari lasciati a piedi"

Il maltempo del fine settimana ha fatto emergere alcune lacune del trasporto ferroviario locale. La denuncia arriva dalla Lega - Salvini Premier attraverso la candidata al Senato Tiziana Nisini e il segretario provinciale Nicola Mattoni che hanno...

nisini-tiziana

Il maltempo del fine settimana ha fatto emergere alcune lacune del trasporto ferroviario locale. La denuncia arriva dalla Lega - Salvini Premier attraverso la candidata al Senato Tiziana Nisini e il segretario provinciale Nicola Mattoni che hanno evidenziato i disagi vissuti nella mattinata di lunedì dai pendolari che quotidianamente si muovono con il treno dalle stazioni aretine. Nonostante il miglioramento delle condizioni metereologiche, infatti, numerosi treni regionali sono stati soppressi o hanno subito forti ritardi, impedendo così a molte persone di recarsi al lavoro. Nel frattempo, però, i treni dell'Alta Velocità hanno transitato regolarmente e senza particolari disservizi.

La Lega sostiene che, anche se l'emergenza metereologica era stata annunciata e prevedibile, i disagi sono stati evidenti ed hanno fatto giustamente scattare le lamentele dei pendolari nonostante l'attivazione dei "Piani Neve e Gelo" da parte del Gruppo Fs, segno che questi piani non funzionano come dovrebbero soprattutto dal punto di vista delle informazioni diramate all'utenza abbonata che si è trovata ad attendere invano il treno quando invece, se tempestivamente avvisata, avrebbe potuto organizzarsi diversamente. «Chiediamo spiegazioni - commenta Nisini, - in primis al viceministro ai trasporti e alle infrastrutture Riccardo Nencini che, probabilmente, è più attento a prodigarsi in promesse elettorale che non a svolgere bene il proprio incarico. Non possiamo accettare che il maltempo freni il servizio e crei tanti disagi ai nostri pendolari delle linee regionali che hanno il diritto di godere del servizio al pari di quelli dell'Alta Velocità. Ancora una volta, purtroppo, è emerso come i passeggeri del trasporto pubblico locale e ferroviario vengano poco considerati da tutti quei soggetti che invece dovrebbero metterli al centro del servizio».
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega: "Trasporto ferroviario, ancora una volta i pendolari lasciati a piedi"

ArezzoNotizie è in caricamento