Venerdì, 17 Settembre 2021
Politica

Traffico, Museo civico, fitofarmaci: le interrogazioni nel prossimo consiglio di Sansepolcro

Si avvicina il consiglio comunale di Sansepolcro. Le interrogazioni di Pd-InComune, Forza Italia e M5s. Pd-InComune Sono state depositate in Consiglio Comunale da parte del Gruppo PD-InComune due interrogazioni che riguardano lo stato...

consiglio-comunale-sansepolcro-290517

Si avvicina il consiglio comunale di Sansepolcro. Le interrogazioni di Pd-InComune, Forza Italia e M5s.

Pd-InComune

Sono state depositate in Consiglio Comunale da parte del Gruppo PD-InComune due interrogazioni che riguardano lo stato dell'ambiente a Sansepolcro, rispetto al ritrovamento di materiale interrato nella zona di Ca' di Nardo e allo stato di avanzamento del Regolamento per l'utilizzo dei fitofarmaci in agricoltura. Si tratta di due argomenti che furono al centro della campagna elettorale di un anno fa, sui quali alcune forze politiche fecero grandi battaglie per poi mettere tutto da parte, una volta conclusa la tornata elettorale. Riteniamo, invece, che si tratti di questioni sulle quali non si deve cadere in facili strumentalizzazione ma sulle quali i cittadini devono essere ben informati perché riguardano la loro salute e le condizioni del territorio nel quale tutti noi viviamo. La prima questione riguarda il ritrovamento, nel maggio 2016, di materiale interrato, in un terreno agricolo in località Ca' di Nardo, ubicato presso il torrente Afra, molto probabilmente scarti datati di lavorazione industriale. Il terreno di oltre tre ettari è sotto sequestro da parte dell'Autorità giudiziaria per verificare la pericolosità per l'ambiente e l'uomo del materiale ritrovato. A un anno di distanza non conosciamo l'esito delle verifiche, le responsabilità originarie e la provenienza del materiale. Il Sindaco interpellato dalla stampa sull'argomento è sembrato poco informato, per questo chiediamo che ci vengano fornite risposte e che la cittadinanza sia informata compiutamente.

Per quanto riguarda lo stato di avanzamento del Regolamento sui fitofarmaci, purtroppo, dobbiamo constatare che dopo un'iniziale fase di entusiasmo che ha caratterizzato la Commissione Regolamenti del Comune di Sansepolcro sotto la presidenza di Catia Giorni, si è cercato di rallentare i lavori fino in modo da vanificare l'attività fino a quel momento svolta. Il Sindaco Cornioli, infatti, ha deciso di spostare la discussione dalla Commissione comunale, che è formata da forze di maggioranza e opposizione in uguale proporzione e ha diritto di voto, in sede di Unione dei Comuni, dove è stata creata un'assise socio-sanitaria, a nostro avviso in maniera poco democratica. Infatti, lo stesso Sindaco si è arrogato il diritto di nominare i consiglieri di maggioranza e quelli di opposizione che avrebbero dovuto redigere in tempi brevi il Regolamento, insieme agli altri "delegati" dei Comuni dell'Unione. Chiediamo al Sindaco a che punto siamo con i lavori, dopo un anno dall'insediamento di questa pseudo commissione, quanti incontri sono stati fatti e, soprattutto, che cosa è stato concluso. Crediamo che i cittadini abbiano il diritto di conoscere che cosa si sta facendo nel concreto per capire qual è il reale orientamento di questo Sindaco sui temi che riguardano il nostro ambiente.

Gruppo Consiliare e coordinamento comunale di Forza Italia-Sansepolcro.

Interrogazioni e mozioni per dare voce ai cittadini

Proseguendo il percorso intrapreso sino ad oggi, abbiamo presentato diverse interrogazioni per il prossimo consiglio comunale del 26 giugno 2017 alla Giunta Cornioli. La prima riguarda un chiarimento in merito al Piano del traffico e a ciò che ha lasciato la precedente amministrazione, considerando anche le spese per la sua redazione.

La seconda chiede chiarimenti in merito alla situazione dell'ex Molino Sociale e quali siano le prospettive di quella struttura, anche ai fini occupazionali.

La terza vuole essere una richiesta di molti cittadini che hanno tante aspettative in merito alla realizzazione del secondo ponte sul Tevere ai Banchetti , ossia se ci siano o meno le risorse per sistemare una volta per tutte il fosso che si presenta attualmente come una fogna a cielo aperto che scorre a lato di via dei Banchetti . Temono i cittadini che si impieghino tutte le risorse per la strada ed il ponte e poi il resto rimanga così come è adesso.

La quarta è un'interrogazione che segue quella già presentata sull'aumento della TARI, ed è relativa all'ulteriore aumento (addirittura del 40 % ) della tassa del Consorzio di Bonifica. Come vuole intervenire l'amministrazione ( ed in particolare il sindaco Cornioli) per porre rimedio a questo stato di cose? Non e' più sopportabile che le tasse, dirette ed indirette, aumentino ogni anno, in barba ai proclami delle varie amministrazioni di Sansepolcro circa una programmata diminuzione che, poi, non è seguita dai fatti . La pressione fiscale dipende da una serie di fattori ed anche i contributi richiesti dal Consorzio di Bonifica in base ad un piano di classificazione del territorio, deve trovare una risposta da parte del Comune per la maggiore tutela dei cittadini e delle imprese.

La quinta interrogazione, tende invece ad incidere sul degrado urbano e riguarda la richiesta di una sistemazione generale dei giardini pubblici, in particolare quelli di Porta Fiorentina, dando ad ogni spazio pubblico una specifica destinazione e riproponendo, nella zona di Porta Fiorentina, anche aiuole non calpestabili.

La sesta è sempre relativa al degrado urbano ed intende segnalare e risolvere il problema delle varie scritte sui muri di cui ormai e' costellata la nostra città.

Infine, abbiamo presentato una mozione con richiesta di riapertura del passaggio a livello di Via del Regliarino, considerata la pessima scelta , politicamente parlando, di chiudere un passaggio di così vitale importanza per i residenti. I cittadini devono essere ascoltati dal sindaco in primis quando si assumono certe decisioni così importanti.

Forza Italia, lo ribadiamo, intende così venire in aiuto di coloro che si sentono politicamente non rappresentati dall'amministrazione Cornioli. Si tratta ormai di fascie sempre più ampie di popolazione, con le quali la giunta Cornioli non instaura più alcun dialogo e confronto.

M5S Sansepolcro

Tanti punti all'ordine del giorno nel prossimo consiglio comunale di lunedì 26 giugno, tra cui la petizione che abbiamo presentato per chiedere all'Amministrazione quali interventi sono previsti per la nuova rotatoria della zona industriale, e per la quale in poche settimane abbiamo raccolto più di 500 firme dei cittadini.

La petizione sarà discussa dopo l'ordine del giorno sulla nuova gestione del Museo Civico, altro argomento di cui si è parlato tantissimo in questi mesi, e per il quale noi avevamo presentato un nostro documento, prima di tutte le altre forze politiche presenti in Consiglio comunale. L'argomento è stato a lungo discusso sia nei Consigli precedenti che nelle ultime Commissioni cultura, e lunedì ci sarà la votazione definitiva. Entrambi i punti saranno discussi dopo la pausa per la cena, e quindi dalle 21.30 in poi.

Vista l'attualità di questi argomenti e come stanno a cuore a tantissimi cittadini di Sansepolcro, confidiamo in una buona partecipazione del pubblico, che secondo noi rimane sempre uno dei primi obiettivi che ogni Amministrazione deve perseguire.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico, Museo civico, fitofarmaci: le interrogazioni nel prossimo consiglio di Sansepolcro

ArezzoNotizie è in caricamento