Politica

"La Valtiberina isolata economicamente dal resto d’Italia". L'affondo di Tonino Giunti

"Non vogliamo stare più in questo dolce declino nel quale tutto va bene di cosa ci lamentiamo?"

"Abbiamo la E78 che termina a Le Ville. Per il proseguo verso le Marche chissà? La Strada Statale 73 bis, è interrotta a Bocca Trabaria. La ferrovia centrale unbra è interrotta a Città di Castello. E ora questa altra mazzata. La chiusura della E 45".

La riflessione è quella del consigliere Tonino Giunti e del coordinamento Forza Italia-Sansepolcro.

"E’ la goccia che fa traboccare il vaso della situazione economica della vallata. Tante persone e tanti studenti venivano dalla Romagna a lavorare e studiare in Valtiberina e viceversa. Le nostre aziende che producono sono isolate. Il percorso alternativo?  Non è agibile in questo momento. Nessuno che abbia pensato, viste le segnalazioni dello stato di manutenzione della E45 che per farvi  eventuali  lavori ,  occorresse un percorso alternativo? Non sono mai stati stanziati dei soldi per lo scopo? Chi doveva fare i lavori sul percorso alternativo? E ora?

Di tutte queste cose , si spera,  qualcuno ne risponderà! Forse gli abitanti si dovrebbero svegliare  ed incalzare maggiormente i politici. Intanto, per esempio, la popolazione di Sansepolcro cala e un centinaio di giovani lo scorso anno sono andati a lavorare fuori. Ora Basta. Non vogliamo stare più in questo dolce declino nel quale tutto va bene di cosa ci lamentiamo?"

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"La Valtiberina isolata economicamente dal resto d’Italia". L'affondo di Tonino Giunti

ArezzoNotizie è in caricamento