Politica

Terranuova, atto di indirizzo contro i furbetti della mensa scolastica: "Dal 2011 un buco da 596mila euro"

"Un buco nelle casse comunali dovuto ai mancati pagamenti dei servizi scolastici quali mensa e servizio di trasporto", questo in sintesi lo scenario prospettato nell'atto di indirizzo che la lista civica Terrranuova in Comune domani presenterà in...

mensa_scolastica

"Un buco nelle casse comunali dovuto ai mancati pagamenti dei servizi scolastici quali mensa e servizio di trasporto", questo in sintesi lo scenario prospettato nell'atto di indirizzo che la lista civica Terrranuova in Comune domani presenterà in consiglio comunale "affinché il contratto con la società sia opportunamente modificato e affinché sia introdotto, come in altri comuni del comprensorio, il sistema del prepagato, unico che potrà garantire il contrasto alle dilaganti morosità".

Secondo la lista civica, che più volte è intervenuta su questo argomento, il "buco" accumulato dal 2011 ad oggi sarebbe ingente: "Non possiamo più tollerare che ancora ci siano famiglie che non pagano questo servizio, solo perché in passato non venivano fatti controlli approfonditi. Dal 2011 a oggi, il nostro Comune ha accumulato un buco di 596.000 euro per non aver sollecitato le famiglie a mettersi in regola con i pagamenti e/o per non aver adottato le adeguate misure per effettuare il recupero. Questo fenomeno va contenuto in tutti i modi".

Non possiamo, a salvaguardia del pubblico interesse e dei principi di equità sociale, tollerare oltre l'inerzia amministrativa nel procedere al recupero delle morosità pregresse e nel nascondere la testa sotto la sabbia di fronte al negativo fenomeno che si è consolidato.

L'occasione di invertire la rotta l'abbiamo già nel prossimo consiglio comunale dove all'ordine del giorno vi è il rinnovo del contratto triennale di riscossione con Centro PluriServizi.

Evidenziato che manca un serio studio di fattibilità che asseveri la convenienza per l'Ente nell'affidamento in house a Pluriservizi anziché nel ricorrere all'evidenza pubblica, ci faremo parte attiva in sede istituzionale formulando una proposta seria e concreta per risolvere le problematiche che si sono evidenziate sino ad oggi.

Presenteremo un atto di indirizzo a Sindaco e Giunta affinché il contratto con la società sia opportunamente modificato affinché sa introdotto, come in altri comuni del comprensorio, il sistema del prepagato, unico che potrà garantire il contrasto alle dilaganti morosità.

Nel contempo chiederemo che vengano assunti tutti i provvedimenti amministrativi del caso affinché si dia subito corso al recupero delle morosità pregresse.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terranuova, atto di indirizzo contro i furbetti della mensa scolastica: "Dal 2011 un buco da 596mila euro"

ArezzoNotizie è in caricamento