rotate-mobile
Domenica, 14 Agosto 2022
Politica

Termovalorizzatore di San Zeno, il Pd replica a Carini: "Non sosteniamo il Comune di Arezzo"

Il gruppo consiliare: "Il tema dei rifiuti è delicato, vorremmo un tavolo per approfondire. Il centrodestra si chieda perché la Tari a Cortona è aumentata del 30%"

Il grpppo Pd Insieme per Cortona prende posizione sul tema del termovalorizzatore di San Zeno.

"In merito all'ampliamento del trattamento rifiuti dell'impianto di San Zeno, ci teniamo a chiarire e rettificare quanto riportato dal consigliere di FDI Nicola Carini su alcuni organi di stampa.
La  sua posizione è assolutamente legittima, ma non può riportare ciò che il gruppo PD in sede di Consiglio Comunale non ha mai detto. A differenza di quanto da lui affermato, noi non sosteniamo la posizione del Comune di Arezzo.
Il nostro non è un no ideologico, anzi chiediamo di avere maggiori informazioni in merito a questo possibile sviluppo dell’impianto. Ecco perché abbiamo condiviso l'idea di tavolo che possa approfondire il tema, cosa ben diversa dal sostegno a una decisione già presa.
La tematica dei rifiuti è molto delicata e la programmazione della loro gestione spetta alla Regione e non certo al singolo Comune.
L’ultima amministrazione di centrosinistra a Cortona ha ottenuto un salto di qualità importante nelle percentuali di raccolta differenziata, passando dal 16% a oltre il 53%, con un costo della TARI in diminuzione.
Meoni e Carini dovrebbero semmai interrogarsi sul perché in soli tre anni hanno fatto schizzare la bolletta con aumenti di oltre il 30% e hanno sconfessato in toto il proprio cavallo di battaglia in campagna elettorale, cioè il ritorno ai cassonetti grandi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Termovalorizzatore di San Zeno, il Pd replica a Carini: "Non sosteniamo il Comune di Arezzo"

ArezzoNotizie è in caricamento