Politica

Casucci: "Tempi troppo lunghi per la sostituzione dell'angiografo al San Donato"

"Il Covid non sia sempre la scusante per le problematiche irrisolte"

"Riteniamo - afferma Marco Casucci, consigliere regionale della Lega - che la risposta avuta ad una nostra specifica interrogazione riguardo alla mancata sostituzione di un angiografo presso l'ospedale San Donato di Arezzo, non sia soddisfacente, anche perchè pone come principale motivo per non aver colmato una lacuna che perdura ormai da dieci mesi, l'emergenza determinata dal Covid." "Intendiamoci sappiamo benissimo che il virus abbia messo sotto pressione le strutture ospedaliere, ma pensiamo che con un maggiore impegno, tale predetta problematica, potesse essere risolta ben prima del giugno 2021, termine massimo riferitoci dall'assessore Bezzini per l'installazione di una nuova strumentazione."

"Anche tirare in ballo le lungaggini determinate dal lavoro dei periti dell'assicurazione ci pare, altresì, una scusante poco attendibile. Nel risponderci s'ipotizza, poi, sempre Coronavirus permettendo, che sia prevista, inoltre, la collocazione di un ulteriore angiografo. Insomma da parte nostra, continueremo a monitorare l'evolversi della questione, confidando che, nel giro di pochi mesi, finalmente sia davvero sostituita l'apparecchiatura danneggiata dall'incendio avvenuto nella primavera scorsa."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casucci: "Tempi troppo lunghi per la sostituzione dell'angiografo al San Donato"

ArezzoNotizie è in caricamento