Domenica, 19 Settembre 2021
Politica

I socialisti aretini si ritrovano per discutere di elezioni e futuro

I socialisti aretini si ritrovano per discutere degli esiti elettorali e per ripartire con la consueta attività sul territorio. L’appuntamento è fissato per sabato 10 marzo, alle 17.00, nella storica sede del Partito Socialista Italiano in piazza...

Partito Socialista Italiano - Alessandro Giustini-2

I socialisti aretini si ritrovano per discutere degli esiti elettorali e per ripartire con la consueta attività sul territorio. L'appuntamento è fissato per sabato 10 marzo, alle 17.00, nella storica sede del Partito Socialista Italiano in piazza Risorgimento e proporrà un confronto e una riflessione sugli attuali scenari politici, alla presenza del segretario provinciale Antonio Segreti, del segretario dell'area aretina Alessandro Giustini e dei candidati nella lista "Insieme" Graziano Cipriani ed Elisabetta Nardi.

Nonostante l'esito negativo del 4 marzo per il centro-sinistra, il Psi aprirà il dibattito ribadendo la soddisfazione di aver supportato il segretario nazionale del partito Riccardo Nencini e di aver contribuito a raggiungere l'obiettivo della sua elezione in Senato dove avrà il compito di rappresentare i territori di Arezzo e Siena. Il periodo elettorale, inoltre, ha rappresentato un'occasione per riunire tanti storici militanti del partito ed è andato a porsi in scia ad un momento particolarmente vivace per i socialisti aretini che, negli ultimi mesi, hanno organizzato numerosi incontri pubblici dedicati a vari temi della vita cittadina: l'appuntamento di sabato permetterà anche di consolidare questo percorso e di tracciare i futuri scenari. Nel corso della serata saranno anche ribadite alcune priorità della provincia, dal lavoro alla sanità, da sottoporre all'agenda dell'onorevole Nencini.

«Il risultato raggiunto dalla nostra coalizione non è stato sicuramente positivo - spiega Giustini, - ma per noi non sono mancati i motivi di soddisfazione. Il primo di questi è rappresentato dall'orgoglio di aver riportato sulla scheda elettorale lo storico simbolo del Psi, il secondo è l'elezione di Nencini e il terzo è l'entusiasmo che abbiamo vissuto nelle ultime settimane, con la possibilità di incontrare tanti compagni e tanti cittadini. Il dibattito del 10 marzo, aperto all'intera cittadinanza, servirà dunque per riflettere sui prossimi passi del nostro partito e sul contributo che potrà portare alla politica nazionale».

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I socialisti aretini si ritrovano per discutere di elezioni e futuro

ArezzoNotizie è in caricamento