Giovedì, 18 Luglio 2024
Politica

"Servizio treni indegno", l'attacco dopo i maxi ritardi di oggi

Nota del gruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale

Nota del capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale Francesco Torselli, del consigliere regionale FdI e vicepresidente della Commissione Trasporti, Alessandro Capecchi, e dei consiglieri regionali di Fratelli d’Italia Diego Petrucci, Vittorio Fantozzi e Gabriele Veneri.

Ritardi di ore, treni cancellati e le giornate delle persone stravolte. L’Italia, ancora una volta, divisa in due a causa di guasti nei pressi della stazione di Campo Marte. Persone stipate sui vagoni come bestiame o costrette a lottare per accaparrarsi un posto su un bus sostitutivo. Il nostro trasporto ferroviario non è degno di un Paese civile. In un momento di rincari vertiginosi dell’energia, le istituzioni dovrebbero preoccuparsi maggiormente di garantire un trasporto pubblico più che efficiente. In pochi possono permettersi di utilizzare l’auto per fare il tragitto casa-lavoro.
Quanto successo stamani si sta ripetendo troppo frequentemente e continuiamo a vedere disinteresse da parte della Giunta Giani. Anzi, la sinistra continua a proporre ricette poco risolutive. Da mesi chiediamo all’assessore Baccelli di riferire in Commissione Trasporti sullo stato del nostro trasporto ferroviario, ma ancora non abbiamo ricevuto alcuna risposta. Non c’è settimana in cui non si verifichi un guasto a Campo Marte. Cosa sta succedendo? Per questo abbiamo presentato una interrogazione al governatore Giani per sapere come pensa di porre fine a questa autentica vergogna.
Invitiamo Giani e Baccelli a provare, anche solo per un giorno, cosa significhi vivere da pendolari in Toscana. Un autentico incubo che priva di serenità i nostri concittadini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Servizio treni indegno", l'attacco dopo i maxi ritardi di oggi
ArezzoNotizie è in caricamento